biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

mercoledì
7
marzo

"Tre donne nel Risorgimento, tra amore e Rivoluzione".

Mercoledì 7 marzo alle ore 18

In occasione della festa della donna, si propone la presentazione del documentario di Alessandra Ciotti e di Maria Teresa Schiavino "Tre donne nel Risorgimento, tra amore e Rivoluzione".
Il documentario, della durata di 50’, nasce dall’intervista di docenti universitari e scrittori che hanno studiato la vita di Antonietta de Pace, Jessie White Mario e Enrichetta di Lorenzo, tre donne che hanno dato un grande contributo di pensiero e azione alla realizzazione del progetto di unità nazionale. All’incontro interverranno entrambi le autrici.

Note di regia

L’incontro con personaggi singolari e affascinanti come Jessie White Mario, Enrichetta Di Lorenzo, Antonietta De Pace ci ha portato a interrogarci su quanto si conosce del ruolo che le donne – tante donne – hanno avuto nel processo risorgimentale. Da questa prima domanda ne sono zampillate molte altre sulla loro esistenza, sui loro legami con gli uomini, molto più noti, che hanno fatto il Risorgimento, sulla società in cui vivevano e che hanno contribuito a cambiare coi loro comportamenti, sulla loro modernità e attualità, sul senso della lotta politica risorgimentale nella lunga prospettiva storica.
Abbiamo poi cercato, in vari ambiti culturali, studiosi che si fossero occupati di queste protagoniste sconosciute, e ne abbiamo trovato diversi, che molto gentilmente hanno accettato di rispondere alle nostre domande.
Le risposte costituiscono i diversi capitoli di questo documentario. Abbiamo riassunto le domande in brevi titoli introduttivi, abbiamo poi montato le risposte con immagini provenienti in gran parte dalla iconografia risorgimentale , non disdegnando neppure di servirci di opere d’arte significative del clima culturale dell’epoca e di frammenti di film molto noti, in modo da creare un continuum narrativo tra la parola e l’immagine.
L’assenza di una voce narrante fuori campo lascia al film l’identità di inchiesta quasi “giornalistica”.
Il senso finale di questo lavoro è la ricerca di punti di contatto, di una continuità tra la storia di queste tre donne e la storia dell’oggi, la ricerca di cosa significasse per loro vivere il Risorgimento e quanto sia arrivato delle lo azioni nel nostro mondo attuale, al di là delle celebrazioni: perché, come afferma una delle persone intervistate, il Risorgimento non è ancora concluso.

Il documentario è autoprodotto ed è realizzato in modo del tutto artigianale, mutuando la prestazione d’opera da giovani professionalità ai loro primi passi nel mondo delle immagini in movimento, che hanno accettato di contribuire con il loro lavoro alla realizzazione del progetto

 

Sinossi
"Tre donne nel Risorgimento, tra amore e Rivoluzione"

Film-documentario di A. Ciotti e M. T. Schiavino
Italia, 2011


Il film si snoda col ritmo di un'inchiesta. Abbiamo intervistato diversi storici e scrittori - Paolo Ciampi, Rossella Certini, Emilia Bernardini, Maria Sofia Corciulo, Laura Guidi - per ricostruire la storia e la vita di tre donne tra le più esemplari e interessanti del nostro Risorgimento: Jessie White Mario, Antonietta De Pace, Enrichetta di Lorenzo. Tutte e tre hanno dato un grande contributo di pensiero ed azione alla realizzazione del progetto di unità nazionale.
Jessie White è una giovane inglese, giornalista, corrispondente di diversi quotidiani - tra cui l’americano The Nation - che una volta giunta in Italia abbraccia e sposa la causa italiana, la "Santa Causa" per la quale combatte insieme al suo compagno, e poi marito, Alberto Mario. Dopo l'unità darà un ulteriore contributo alla Causa con le biografie di Mazzini, Garibaldi, Bertani.
Antonietta De Pace è una patriota tra le più importanti del Comitato di Napoli, che insieme al suo compagno Beniamino Marciano organizza un segmento importante della spedizione garibaldina ed entra a Napoli, il primo settembre 1860, insieme a Garibaldi e a Jessie White.
Enrichetta di Lorenzo è la compagna di Carlo Pisacane, patriota lei stessa, protagonista di un'avventura di amore e rivoluzione tra le più romantiche e tragiche del nostro Risorgimento, autrice di alcuni articoli sul Monitore Romano del 1849, e di un intenso epistolario.
Le storie di queste donne si intrecciano più volte nel corso degli anni convulsi che precedono e seguono l'unità d'Italia. Le scopriamo amiche, corrispondenti, partecipi delle stesse vicende e delle stesse esperienze: il carcere, i processi, a volte l'esilio.
Attraverso un filo di domande che crea la trama del nostro racconto, abbiamo voluto ricostruire la loro storia personale, il clima culturale e politico in cui si sono formate ed hanno vissuto, il loro rapporto con temi ancora oggi incredibilmente attuali come l'amore, le scelte e le decisioni che determinano la vita, la ricerca della libertà e della giustizia sociale, l'utopia della felicità: non bisogna dimenticare che nei primi decenni dell’Ottocento le donne in generale vivevano una condizione di marginalità nella vita pubblica, uscendo raramente fuori dagli spazi che la storia aveva loro assegnato per prendere l’iniziativa dell’azione.
Sullo sfondo si delinea la società italiana del Risorgimento con tutti i suoi protagonisti.


CASA DELLE TRADUZIONI via degli Avignonesi 32, 00187 Roma

casadelletraduzioni@bibliotechediroma.it