biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

mercoledì
21
marzo
venerdì
30
marzo

TREND nuove frontiere della scena britannica XI edizione

21 - 30 marzo 2012

Teatro Belli dal 21 al 30 marzo

Prende il via la rassegna Trend – nuove frontiere della scena britannica, fino al 30 marzo al Teatro Belli. Giunta alla sua undicesima edizione, si conferma come uno degli appuntamenti più interessanti del panorama culturale romano. I cinque spettacoli portati in scena quest'anno, che si dividono tra quattro mise en espace e una pièce, sono frutto di una selezione curata da Rodolfo Di Giammarco, che ne segue la direzione artistica fin dalla prima edizione: “Trend nasce da una mia personale volontà di far approdare in Italia testi nuovi e sconosciuti del teatro inglese, che a mio avviso rappresenta il faro della drammaturgia europea”.
Verte sull'impossibilità dei rapporti famigliari, sull'aleatorietà dell'amicizia, sul buio del cameratismo (post)reclusorio, sul malinteso dell'amore, sulla sfiducia tra colleghi di lavoro, e sull'ansia per le sorti dell'umanità, la sestina di copioni su cui scommette nel 2012 "trend", e come sempre il semaforo rosso, la crepa nel muro, la mancanza di armonia ci viene dalla drammaturgia d'oltremanica, da autori, adesso, come Harrower, O'Connell, Moss, Bartlett, Walsh. da segnalare lo spettacolo  Questa immensa notte, testo originale di Cloë Moss, prodotto dal Teatro Cargo di Genova, con la regia di Laura Sicignano, dal 25 al 26 marzo, presentato per la prima volta con grande successo al Festival di Borgio Verezzi 2011, dove la critica ha elogiato la straordinaria intensità della recitazione di Orietta Notari e Lisa Galantini, definite da La Stampa “colonne del teatro genovese”. La storia narra di due ex-carcerate incapaci di liberarsi dalla prigione mentale che le isola dal resto del mondo: consapevoli del loro reciproco fallimento, affrontano con ironica malinconia la vita fuori dal carcere.
L'intera rassegna durerà dieci giorni, due sere per ogni drammaturgia.

Informazioni e riduzioni su www.bibliocard.it