biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

lunedì
19
dicembre
martedì
20
dicembre

Roberto Rossellini: viaggio in Italia (unita)

martedì 20 ore 16.30 Piccolo corto antico

Un modo per leggere l'unità d'Italia attraverso Roberto Rossellini che Arcipelago Festival Internazionale del corto e delle nuove immagini offre alle Biblioteche di Roma.
Se il grande sogno di Roberto Rossellini era quello di mostrare il farsi temporale del percorso umano, con un racconto cronologico per immagini, poco didascalico e celebrativo e invece di divulgazione come un libro illustrato, in costante rapporto con il reale, il tema degli eventi della Storia, non intesa come contenuto del suo cinema, ma come quinta delle sue narrazioni, sembra invece essere con grande semplicità il set naturale di un catalogo di azioni umane, massimamente declinato sui grandi temi civili, sul cammino della conoscenza
e del progredire, e che invece a volte si incardina su momenti ripetuti, aggiungendovi o meno desinenze del racconto, spostandone i dialoghi, aggiornandone le espressioni e i movimenti dei suoi attori. Le sue donne attraversano le piazze e le strade dell’Italia che si libera, si chiamino Pina, Esperia, Harriet o Vanina, Francesca De Gasperi o col nome dell’anonima popolana siciliana che si sacrifica per permettere lo sbarco dei Mille. Lo spazio cinematografico del riscatto nazionale è condiviso egualitariamente dall’Autore, gli attori, i
personaggi e il pubblico. L’Italia Unita si tesse insieme a Roberto Rossellini, che scompagina la gerarchia tradizionale del racconto e dei ruoli, permettendo così a ciascuno di essere Eroe del proprio risorgimento. 
a cura di Ciro Giorgini

In collaborazione con Fuori orario/Rai Tre, nel primo “capitolo” il Festival ha recuperato il documentario “dimenticato” di Roberto Rossellini Torino nei cent’anni (1961), realizzato in occasione del primo centenario dell’Unità nazionale, “rilanciando” con lo sguardo rosselliniano sulla nostra Storia anche attraverso una chicca dell’archivio Rai come l’intervista di Carlo Mazzarella a RR sul set di Viva l’Italia (1960), per non parlare di Schegge d’Italia unita secondo Roberto Rossellini, un montaggio – realizzato ad hoc per ARCIPELAGO da Ciro Giorgini – di sequenze tratte da alcuni dei film di maggior interesse sotto il profilo storico di uno dei cineasti italiani più impegnati sul fronte del rapporto tra Immagine e Memoria.

Moira Miele