biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

venerdì
30
settembre
lunedì
31
ottobre

Novità Bibliocard: Palazzo Santa Chiara

30 settembre - 31 ottobre 2011

Teatro, musica e bistrot nel cuore di Roma a Palazzo Santa Chiara.

Palazzo Santa Chiara è il nuovo spazio in convenzione Bibliocard: suggestivo luogo, all'ombra del Pantheon, scommette sull’alternanza fra musica, teatro e arte figurativa. Un calendario pieno di esperimenti poetici e grotteschi, comici e surreali, attenti alla memoria e alla letteratura, ai generi musicali e ai pittori contemporanei. Il martedì, il mercoledì, il giovedì sono dedicati alla MUSICA, dallo stile classico al Jazz, dal pop all’elettronica sperimentale. In particolare, tutti i martedì musica classica, i mercoledì  musica pop declinata in tutti i suoi linguaggi musicali: rock, etnico,  tango,  flamenco,  folk.  Il Jazz è proposto il giovedì in tutte le sue derivazioni e contaminazioni: swing, cool, bebop, blues, fank, fusion, modal, latin, manouche. Spettacoli teatrali il venerdì, sabato e domenica con un ricco cartellone e grandi protagonisti del teatro italiano. La stagione apre con Pamela Villoresi che ritrova i battiti del cuore di Fausto Coppi; Giorgio Albertazzi, in un’azione poetica e magnifica, è in scena con i giovani attori del suo Atelier; Gabriella Franchini diretta dalla grande Franca Valeri; Stefania Sandrelli, in prima nazionale, recita un bellissimo racconto di Tabucchi sotto la guida di Piero Maccarinelli; Urbano Barberini che tiene “Sulle Spine”; Elio Pandolfi che conduce per mano dentro le pagine di un racconto di Forster; Laura Lattuada rivive due storie dolorose scritte per lei da Susanna Tamaro; Carlo delle Piane parla di sé e della sua vita; Daniela Perreri, Antonella Aprea e Carlo Ficini per un anticipo del Natale in musica; Tosca D’Aquino interpreta le stagioni della vita di un’attrice al tramonto; Stefania Rocca si affida alla rabbia poetica di Luciano Melchionna; Leo San Felice che spazia dal Jazz  anni ‘20, alle sue canzonacce piccanti e sgangherate, La Dyvina con il suo festoso burlesque, I Virtuosi di San Martino in una ricognizione comica e politically incorrect del Bel Paese, Pino Strabioli come “i cavoli a merenda” in un tributo a Sergio Tofano. 
Il Palazzo Santa Chiara  inoltre, non è solo palcoscenico ma anche spazio espositivo e bistrot.


Fiorella Virgili