biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

martedì
11
dicembre

Jan van der Haar incontra Francesca Melandri

11 dicembre 2012

Martedì 11 dicembre ore 17.30

Jan van der Haar incontra Francesca Melandri. Modera Andrea Rényi

Jan van der Haar

(1960) si è laureato in italianistica all’Università di Utrecht. Dal 1990 ha tradotto circa quaranta titoli. Ha debuttato con la traduzione di Aldo Busi, Seminario sulla gioventù continuando poi con Fango di Ammaniti, La rabbia e l’orgoglio della Fallaci. Ha tradotto anche classici moderni come Il giardino dei Finzi-Contini di Bassani, i Racconti di Elsa Morante e i capolavori di Curzio Malaparte. È traduttore di Monaldi e Sorti, che non vengono pubblicati in Italia. Ha tradotto anche alcune opere di poesia, tra cui Alibi di Elsa Morante e la poesia sudafricana di Antjie Krog in collaborazione con Robert Dorsman. Nel settembre 2012 ha esordito con una propria raccolta di poesie presso la casa editrice IJzer a Utrecht. Alla Casa delle Traduzioni sta lavorando su Più alto del mare, di Francesca Melandri.


Francesca Melandri

 

(Roma, 1964) scrittrice, sceneggiatrice, documentarista. Come sceneggiatrice ha esordito con Nell’acqua (Settimana della Critica, Venezia, 1985) e ha poi firmato molti film e serie-tv tra cui: Zoo, di Cristina Comencini (1988), Chiara e gli altri (1989 e 1991), Fantaghirò (1991), Cristallo di Rocca (1998), Don Matteo (2000/2009), Nati ieri (2007). Come regista ha diretto i documentari Nel paese delle case di lana – Viaggio in Mongolia d’inverno (1993) e Vera (2012). Il suo primo romanzo Eva dorme (Mondadori, 2010), insignito di numerosi premi tra cui il Premio M. Teresa Di Lascia e il Prix Européen Bouchon des Cultures, è stato tradotto in tedesco da Bruno Genzler per Blessing / Random House, in olandese da A. Habers per Cossee e in francese da Danièle Valin per Gallimard. Con Più alto del mare (2012) ha vinto i premi Selezione Campiello, Rapallo-Carige, Elba, Stresa e Asti d’Appello. Nell’ottobre 2012 è uscita la traduzione in tedesco di Bruno Genzler, Über Meereshöhe, sono in preparazione quella olandese e francese. Andrea Rényi nata a Pécs (Ungheria), approda a Roma giovanissima dopo aver interrotto gli studi di Legge a Budapest. Si laurea in Lingue e Letterature Straniere Moderne a La Sapienza e lavora come insegnante di lingue e interprete. Dopo sedici anni di insegnamento lavora per tredici in una grande azienda grafica in qualità di traduttrice / interprete. Poi, ormai avanti con gli anni, arriva il momento della realizzazione di un vecchio sogno: lavorare nell'editoria. Si comincia con le letture, le schede, per proseguire con le prime traduzioni da ghost, poi finalmente arriva il primo contratto con Fazi per la traduzione di un romanzo. Ne seguono altri quattordici in sette anni, con Fazi, nottetempo, BUR, Edizioni Dedalo, Baldini Castoldi Dalai, Il Melangolo, Elliot, Zandonai, Atmosphere Libri e Anfora.
 
Biblioteca Casa delle Traduzioni, via degli Avignonesi, 32 - 00187 Roma, tel. (0039) 06 45460723 - 06 45460720
Fa parte di

La traduzione editoriale saggistica