biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

mercoledì
15
febbraio
domenica
18
marzo

Il Rinascimento a Roma nel segno di Michelangelo e Raffaello

15 febbraio - 18 marzo 2012

Fondazione Roma Museo, Palazzo Sciarra fino al 18 marzo

Continua il successo e l'interesse da parte del pubblico per la mostra Il Rinascimento a Roma che, a grande richiesta, resterà aperta fino al 18 marzo. Una straordinaria occasione per ammirare l’arte rinascimentale della Città eterna, grazie ad una retrospettiva storica che indaga e approfondisce, per la prima volta, tutti gli aspetti artistici, architettonici e urbanistici dell'Urbe nel Cinquecento. Un'affascinante retrospettiva sulla Roma del Cinquecento: Il Rinascimento a Roma nel segno di Michelangelo e Raffaello. Un’esposizione che indaga e approfondisce, per la prima volta, tutti gli aspetti artistici, architettonici ed urbanistici del Cinquecento a Roma, dall’alto Rinascimento della Roma di papa Giulio II e Leone X e dei massimi artisti, Michelangelo e Raffaello, all’arte dei decenni successivi, che si declina nel segno dei due grandi maestri, sostanziata di cultura umanistica, ma verso una astrazione della forma, più elegante e decorativa, fino alla morte di Michelangelo nel 1564, quando prende avvio un’arte profondamente condizionata da una nuova e coinvolgente religiosità. L’esposizione si articola in sette sezioni in cui saranno esposti capolavori di Raffaello, come "l’Autoritratto" (Galleria degli Uffizi, Firenze) e il "Ritratto di Fedra Inghirami" (Palazzo Pitti, Firenze), e di Michelangelo come il "David-Apollo" (Museo Nazionale del Bargello, Firenze) e la copia del Giudizio Universale di Marcello Venusti (Museo di Capodimonte, Napoli), oltre a numerose opere d’arte di artisti come Francesco Salviati (Adamo ed Eva della Galleria Colonna, Roma), Perin del Vaga (Madonna con Bambino di Melbourne, Australia), Sebastiano del Piombo, di cui sono esposti in mostra il "Ritratto di Vittoria Colonna" della Harewood House Troust di Leeds e il "Ritratto del cardinale Reginal Pole dell’Ermitage", e Guglielmo della Porta (Spinario, Ermitage). Novità assoluta è inoltre la suggestiva ricostruzione virtuale in 3D della meravigliosa "Loggia di Psiche" affrescata da Raffaello e la sua scuola, riprodotta in mostra grazie alla tecnologia ENEA. Il pubblico della mostra potrà così immergersi in uno scenario virtuale di affreschi affascinanti che raccontano mirabili storie e miti antichi nella seducente atmosfera del Cinquecento romano.

Informazioni e riduzioni su www.bibliocard.it