biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

martedì
21
maggio
domenica
2
giugno

I parenti terribili: uno dei capolavori di Jean Cocteau nel cinquantenario della sua morte

21 maggio - 2 giugno 2013

Teatro Arcobaleno dal 22 maggio al 2 giugno. Riduzione speciale Bibliocard € 10

Quando il figlio venticinquenne Michel confessa ai genitori di essersi perdutamente innamorato di Madeleine, la madre Yvonne, possessiva e dominatrice, sente venir meno il proprio ruolo e grida al tradimento del suo amore incestuoso. Il padre riconosce nella futura nuora la sua giovane amante, che egli non vuole cedere al figlio, ignaro di tutto. Nel "comico" disordine di questa casa e dei suoi inquilini, il vero si dilata in allucinazione alimentando un crudele intrigo. "I parenti terribili" hanno costituito uno dei più grossi successi ottenuti da Cocteau; la regista Ilaria Testoni si appropria di questo capolavoro, curandone anche l’adattamento del testo, puntando a omaggiare il lavoro fatto da Cocteau, rendendo a pieno il dramma dell’amore assoluto, folgorante e tragicamente impossibile, in un intreccio da vaudeville.
Liberarsi di un legame è ciò che questi personaggi non riescono a fare e si accartocciano, si ripiegano su se stessi per diventare terribili creature senza futuro. Storie antiche. Non c’è amore senza odio. Odio come difesa contro l’amore. Odio per la dipendenza alla quale si è costretti dall’amore.
La Madre, colei che dà – la vita, il nutrimento, le cure – è colei che frustra, che vieta, che limita. La Sorella, il nostro specchio, la nostra Differenza. Un uomo da amare, un padre o un compagno. Il Sangue, ciò che ci lega, che ci condanna. I parenti sono terribili.
Ilaria Testoni

Riduzione speciale Bibliocard biglietto a € 10,00