biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

lunedì
21
maggio
martedì
22
maggio

Three Mile Island. Concerto scenico multimediale ispirato allo scienziato che lottò per la verità

21 - 22 maggio 2012

Teatro India lunedì 21 e martedì 22 maggio ore 21

Il 21 e il 22 maggio va in scena al Teatro India “Three mile island”, uno spettacolo del tutto particolare per concezione e forza multimediale  costruito attorno alla vicenda del meteorologo austriaco Ignaz Vergeiner e alla sua battaglia contro l’inquinamento nucleare. Lo spettacolo si ispira alla sua parabola esistenziale e racconta l’apologo di uno scienziato solitario e indipendente in lotta, con i soli strumenti della ricerca, contro il sistema di potere che ha nascosto per anni la verità. “Three Mile Island” è un concerto scenico multimediale, con contributi scritti e videoregistrati di Ignaz Vergeiner raccolti da Karl Hoffman.
 28 marzo 1979 - Three Mile Island, Pennsylvania. La storia di una catastrofe sfiorata.
L'opera svela una nuova verità su questo primo grave incidente nucleare che colpì una delle maggiori centrali degli Stati Uniti, tenuto nascosto dalle autorità per quasi trent'anni. La ricerca di una verità forte e semplice contro ogni tentativo di nasconderla. Uno spettacolo che riguarda tutti noi oggi: il senso e i limiti dell’idea di progresso, la reticenza del potere ad ammettere il pericolo, il diritto-dovere di conoscere la verità, in un allestimento multimediale fatto di video, testimonianze, musica, canto.
L’incidente atomico del 1979 a Three Mile Island rischiò la catastrofe della fusione del nocciolo e comunque provocò una grande nube radioattiva che raggiunse case, villaggi, fattorie, stalle e le colture dell’intera contea di Harrisburg, provocando la morte di molti capi di bestiame, la distruzione di raccolti, la contaminazione di migliaia di persone molte delle quale si ammalarono morirono negli anni successivi. Molte, in questi trenta anni, sono state le inchieste giornalistiche e le battaglie per cercare di infrangere il muro della disinformazione. Ignaz Vergeiner, il meteorologo austriaco, ha redatto un rapporto sui livelli di contaminazione raggiunti in quel territorio, che non lascia alcun dubbio; la nube radioattiva si è spinta molto oltre le distanze definite dalle autorità e l’area contaminata è cinque volte più estesa di quanto sostenuto dai rapporti ufficiali, con danni irreversibili alle cose, alle persone e all’ambiente. Nessun processo, nessuna corte penale ha condannato i responsabili della tragedia. Purtroppo una morte prematura ha impedito a Vergeiner di terminare la sua denuncia, ma poco prima di morire egli ha affidato alla telecamera del giornalista Karl Hoffmann il racconto della sua avventura americana. Oggi l’eredità scientifica e ‘politica’ di Vergeiner è stata raccolta dal figlio, anch’egli meteorologo e studioso dell’ambiente, al quale spetta il compito di pronunciare, in scena, l’ultima parola dello spettacolo.

 Promozione Speciale Riservata Bibliocard: Posto unico € 10