biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

martedì
3
luglio

Roma di Émile Zola : presentazione del libro di Zola in una serata dedicata alla Città Eterna.

3 luglio 2012

Museo di Roma in Trastevere, in Piazza Sant’Egidio 1 ore 18 ingresso libero

Dopo quasi un secolo torna in libreria Roma, il capolavoro dello scrittore francese Émile Zola, pubblicato per l’ultima volta nel 1923. Martedì 3 luglio alle ore 18 il Museo di Roma in Trastevere, in Piazza Sant’Egidio 1, ospiterà la presentazione del libro di Zola in una serata dedicata alla Città Eterna. Alle letture dell’attore Paolo Calabresi seguiranno i contributi critici di Dario Pontuale e di Stefano Marcelli. Nella sala multimediale del Museo verranno proiettate immagini della Roma di fine Ottocento, tra cui i noti acquerelli del ciclo “Roma sparita” di Ettore Roesler Franz, conservati nel Museo. A concludere l' "itinerario ottocentesco" una visita guidata nel rione Trastevere per ripercorrere i luoghi citati dallo scrittore francese. Roma è un classico della letteratura europea e appartiene al ciclo delle Trois Villes (assieme a Lourdes e Parigi) per il quale Zola fu messo all’Indice dalla Chiesa. Terminato nel 1896, e dagli anni Venti mai più pubblicato, riappare ora corredato della prefazione di Emanuele Trevi, autore nella cinquina dei finalisti del Premio Strega 2012 con Qualcosa di scritto (Ponte alle Grazie).
«Roma rimane uno dei libri più ambiziosi ed enciclopedici dedicati alla nostra città – scrive Trevi. – Zola volle scrivere un’opera capace di contenere in sé un’indagine sui misteri del Vaticano, una memorabile storia d’amore e morte, e addirittura un’affidabile guida turistica alla Roma antica e moderna, alla quale non manca una classica escursione fuori porta alla volta di Frascati».
Pierre Froment, giovane abate vissuto nei quartieri più degradati di Parigi, scrive un libro ispirato a ideali di giustizia sociale e carità cristiana, La Roma Nuova, che rischia di essere messo all’Indice dalla Chiesa. Giunto a Roma per difendere la propria opera e ottenere udienza da Papa Leone XIII, con il trascorrere dei mesi si renderà conto che il suo lavoro non potrà mai ottenere l’approvazione di quel Cattolicesimo attento a difendere il proprio potere temporale. Alle vicende dell’abate Froment, ospite a Palazzo Boccanera in via Giulia, si intreccia la tragica storia d’amore dei cugini Dario e Benedetta, alla ricerca di un’impossibile felicità.
artedì 3 Luglio

Ore 18:00 - Presentazione libro (ingresso libero) più  visita guidata gratuita al termine della presentazione
Max 25 persone (prenotazione obbligatoria)  Associazione L’Altra P...Arte 3886511974