biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

venerdì
16
novembre
domenica
25
novembre

PROMOZIONE per Alla fine lui muore scritto e diretto da Daniele Prato, con Luca Angeletti

16 - 25 novembre 2012

Teatro Ambra alla Garbatella fino al 25 novembre

Luca Angeletti, Giulio della fortunata serie di Rai 1 Tutti Pazzi per Amore, lascia momentaneamente il piccolo schermo e si sposta in teatro con il monologo Alla fine lui muore. Lo spettacolo è un atto unico in cui Luca Angeletti veste i panni di un bambino che parla e pensa quasi come un adulto. Oggi per lui è un giorno importante perché deve incontrare Gesù Cristo,
ma sembra che la cosa non gli interessi affatto, anzi, non vede l’ora che tutto finisca il più presto possibile. Il bambino si pone domande importanti, rivela al pubblico le sue 75 opinioni, racconta le sue giornate da tennista mediocre, approfitta della Confessione per compiacersi dei suoi piccoli, grandi peccati e ci rivela la sua personalissima ricetta del latte col Nesquik. Si racconta in un flusso di coscienza sghembo e spensierato, divaga, si perde, ma poi, inaspettatamente, i suoi discorsi si fanno netti e precisi, lucidi e taglienti, quasi come quelli che fanno i “grandi”. E affiora lentamente l’odio che nutre nei confronti dei suoi genitori, il suo prematuro desiderio di fuga, la voglia di trovare un amore vero, futuro e per ora, solo immaginato. Il monologo, intimo e sociale al contempo, si svolge lungo il percorso che compie l’individuo alla ricerca della sua libertà. La semplicità del testo, speculare all’età del protagonista, è uno strumento efficace per affrontare con levità l’intima ricerca del proprio posto nel mondo, la necessità di conservare uno sguardo disincantato e critico sulle cose e sulle persone, anche su quelle a noi più vicine, e la difficoltà di crescere.
Alla fine lui muore risuona e forse rivive nella coscienza dell’adulto, perché ciascuno porta con sé la propria storia e il bisogno di mettere in discussione le convenzioni e ci restituisce un modo di pensare veramente libero, perduto e forse dimenticato.

Promozione BIBLIOCARD ingresso al prezzo ridotto di 5€ per gli spettacoli di  venerdì 23 (ore 21), sabato 24 (ore 21) e domenica 25 novembre (ore 17)