biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

venerdì
9
settembre
lunedì
26
settembre

Guglielmo Marconi: Omaggio a Gian Maria Volontè

9 - 26 settembre 2011

rassegna dedicata al grande attore scomparso - lunedì 12, 19 e 26 settembre ore 17

Rassegna film: "Omaggio a Gian Maria Volontè Tra cinema e letteratura"

locandina film Cristo si è fermato ad Eboli

 

 

A diciassette anni dalla scomparsa, la Biblioteca Guglielmo Marconi, via Gerolamo Cardano 135, dedica un omaggio all’attore proiettando tre suoi film tratti da altrettanti romanzi.
Un binomio, quello fra cinema e letteratura, che mostra come due generi seppure autonomi possano completarsi, divenire complementari. 
Locandina

Lunedì 12 settembre  ore 17   

Cristo si è fermato a Eboli

Regia: Francesco Rosi con Gian Maria Volonté, Irene Papas, Lea Massari, AlainCuny  1979; 150’

                                                                                                      

Tratto dall’omonimo romanzo (1945) di Carlo Levi. Nel 1930 il regime fascista esilia Carlo, intellettuale torinese, medico e scrittore antifascista, ad Eboli, un paesino sperduto della Lucania. Durante la sua permanenza instaura rapporti di amicizia e di simpatia con gli abitanti del luogo.

Lunedì 19 settembre ore 17

Porte Aperte

Regia: Gianni Amelio  con Gian Maria Volonté, Ennio Fantastichini, Renzo Giovampietro, Renato Carpentieri 1990; 108’

Tratto dall’omonimo romanzo (1987) di Leonardo Sciascia. In piena epoca fascista, un giudice conduce un singolare e faticoso processo in cui deve imporre l'ergastolo anche contro la volontà e le convinzione dell'imputato: un assassino, strenuo difensore e teorico della pena di morte che vuole essere giustiziato.

Lunedì 26 settembre ore 17

Una storia semplice       

Regia: Emidio Greco  con Gian Maria Volonté, Massimo Dapporto, Ennio Fantastichini, Ricky Tognazzi, Massimo Ghini                                                                                      

1991; 94’                                                             

Tratto dall’ ultimo racconto (1989) di Leonardo Sciascia, pubblicato pochi giorni prima che morisse. E’ una storia siciliana che del giallo ha il meccanismo: un apparente suicidio, seguito da un duplice delitto; un'inchiesta con un indiziato innocente e due colpevoli al di sopra di ogni sospetto.

 

GUGLIELMO MARCONI – Via Gerolamo Cardano 135, 00146 Roma Tel.  06 45460301

guglielmomarconi@bibliotechediroma.it