biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

sabato
9
marzo

Aperitivo letterario “percorsi autobiografici"per raccontarsi e condividere emozioni al Gp2

9 marzo 2013

Sabato 9 marzo alle ore 19 in Vicolo del Grottino 3b.

Una serata intima per raccontarsi e condividere emozioni sul palco del Gp2 con l’aperitivo letterario dedicato ai percorsi autobiografici. Lucia Cosmetico presenterà L’elogio dell’insicurezza e Alessandra Prospero P.S.Post Sisma con la partecipazione del poeta Claudio Spinosa.
Alcuni brani tratti dal libro di Lucia Cosmetico e dalla raccolta poetica di Alessandra Prospero saranno interpretati dalla voce di Sarah Mataloni. Filo comune tra le due scrittrici è la forte presenza dell’elemento autobiografico, vissuto in modi e forme diverse.
“Elogio dell’insicurezza” è un libricino  contro la ricerca delle false sicurezze che illudono le persone e le rinchiudono in sé stesse. Meglio allora una sana insicurezza, che è l'invito a prendere la vita nelle proprie mani accettando paure, esitazioni, dubbi, angosce e... le stesse insicurezze.Con piglio stranamente sicuro, l'insicurezza in persona - come fece a suo tempo la follia di Erasmo - cercherà di convincervi che è meglio convivere con lei piuttosto che temerla. Meglio accoglierla come compagna sul cammino piuttosto che sbarrarle la porta.La consapevolezza della propria fragilità diventa strumento per affrontare la vita.
Ps. “Post sisma”sono diciotto poesie scritte, ma prima vissute, dall’aquilana Alessandra Prospero, nate dal desiderio di poter affrontare la “sofferenza” e le tappe che portano ad una voglia di rinascita interiore. Due sezioni per raccontare il “solco indelebile” che un evento traumatico può lasciare fuori,  e dentro di noi.Una raccolta in cui convivono “Dramma e Speranza”, due elementi di cui la vita non può fare a meno. Due momenti, affrontati da tutti quelli che hanno vissuto un qualsiasi dolore; da tutti quelli che hanno combattuto con un evento come quello del sisma del 6 Aprile 2009..Alessandra Prospero traghetta le sue emozioni attraverso Affanni, Sensazioni, Parole, Polveri, Delusioni, Inganni. Per approdare infine alla voglia di rinascita. Di ricostruirsi e ricostruire. Speranza. E riesce ad acquistare questa voglia grazie ai suoi affetti più cari.