biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

martedì
8
maggio
domenica
13
maggio

ALÉ CALAIS l’irresistibile ascesa di una squadra di dilettanti alla Finale della Coppa di Francia

8 - 13 maggio 2012

Teatro Quirinetta da martedì 8 maggio a domenica 13 maggio

«Alè Calais!» è il grido dei tifosi sugli spalti. Sotto, due squadre di calcio nel confronto più alto e atteso della stagione… Calais è un paesino francese, sembra che nulla vi accada né vi possa accadere. Finché la squadra di calcio non professionista inizia una scalata epica: vince i campionati locali, quelli provinciali… ed eccola a Parigi, a lottare per la più ambita delle coppe. Parigi, 7 marzo 2000. Due squadre di calcio si disputano la finale della Coupe de France. Sono due squadre incomparabili. Una proprio il Calais formata da dilettant, l’altra, la blasonata Nantes che riunisce il fior fiore del professionismo. E’ uno scontro epico. Per arrivare a quel traguardo, il Calais ha affrontato e piegato i giganti del Calcio francese; nel suo percorso irresistibile, ha elettrizzato una città morta di noia e di disoccupazione; e quando sembra che la "Coupe" sia a portata di mano, proprio all’ultimo minuto, per un rigore controverso, il sogno sfuma, i valori vengono restaurati e le gerarchie ristabilite.
Alè Calais di Osvaldo Guerrieri ripropone nei modi della ballata popolare l’avventura che la Francia non ha più dimenticato. Non è il resoconto di una partita di calcio, ma il vitalistico sogno di una comunità che vuol risorgere attraverso il calcio. Sono le voci della gente comune, della maestra di scuola, del prete, della cioccolataia, del giornalaio, che progressivamente, con la forza del vento che lassù non smette mai di soffiare, sussurrano e alla fine gridano "Alè Calais". Di questa avventura entrata nella storia del Calcio, Marianella Bargilli è il moderno cantastorie. E’ lei che, diretta da Emanuela Giordano e sulle musiche di un trio d’archi, restituisce il fuoco e la dolcezza di un’epopea che, apparentemente sportiva, esalta soprattutto la dignità umana e la spinta al riscatto civile.

Promozione speciale Bibliocard posto unico €10.00 prenotando allo 06/6785802 o a f.melucci@teatroquirino.it