biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

martedì
4
febbraio
mercoledì
26
febbraio

5 edizione Festival della narrativa francese con Biblioteche di Roma

4 - 26 febbraio 2014

A Roma 14 incontri

Per il quinto anno consecutivo, l’Institut Français d’Italie con l’Alliance française et la Villa Médicis e con la collaborazione di numerose altre istituzioni, organizza dal 23 gennaio al 1 marzo, il Festival della narrativa francese (FFF).  Un tour in 14 città italiane con oltre 40 incontri per presentare la letteratura contemporanea di autori in lingua francese pubblicati da editori italiani.
Partner del Festival, le Biblioteche di Roma Capitale che dal 6 al 21 febbraio parleranno la lingua della Letteratura francese contemporanea ospitando sette incontri organizzati in sei biblioteche del Sistema. Quest’anno la collaborazione con l’Ambasciata di Francia ed in particolar modo con l’Istitut Français d’Italie si rafforza, simbolicamente, come in un abbraccio: palazzo Farnese sarà circondato, infatti, dalle biblioteche Appia (Appio –Latino), Casa delle Traduzioni (Trevi), BiblioCaffèletterario (Ostiense), Casa della Memoria e della Storia (Trastevere),  Flaminia (Flaminio), Rispoli (Pigna).
Insieme narreranno la Francia di oggi e quella di chi immigrato ne ha adottato l’idioma.
Fra i numerosi autori in programma al Festival, le biblioteche di Roma propongono una rappresentazione delle diverse forme letterarie, da quella più intimista o storica a quella sociale o di fantasia con gli autori: Didier Decoin, Hubert Mingarelli, Jean-Noël Schifano, Yasmine Ghata, Bernard Quiriny, Joy Sorman, Michaël Uras. 
Nelle biblioteche  verranno allestite, inoltre, vetrine tematiche dove, accanto al testo originale, apparirà quello della traduzione italiana. Bibliografie di tutti i titoli proposti a Roma saranno consultabili sul sito www.Bibliotu.it 
Un’ occasione da non perdere per la cittadinanza che ama la lingua di Flaubert.

www.institutfrancais-italia.com