biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

martedì
26
giugno

La Droga Non Funziona

26 giugno 2012

martedì 26 giugno

In occasione della Giornata Mondiale contro il consumo e il traffico illecito di droga, Modavi Onlus, Asi Ciao e Opes Italia organizzeranno sul territorio nazionale una campagna di sensibilizzazione “La Droga Non Funziona”. L'iniziativa si svolgerà su più livelli, con una postazione fissa nel centro di Roma, a Galleria  Alberto Sordi e con una campagna mediatica sui social networks.
Il sit-in presso la Galleria Alberto Sordi sarà attivo dalle ore 9.00 alle ore 14.00, molti importanti rappresentanti della comunicazione, delle istituzioni e della politica sono già stati invitati a sostenere la causa, esponendo la spilletta dell’iniziativa o partecipando alla campagna mediatica sui social networks attraverso il “pic-badge”.

Un impegno globale contro le droghe, applica anche tu la spilletta La Droga Non Funziona!
Un impegno globale contro le droghe. Queste le intenzioni dell’Onu che nel 1987 ha istituito la Giornata mondiale contro l’uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti da celebrarsi il 26 giugno di ogni anno. Le associazioni Modavi, AsiCiao ed Opes, martedì 26 giugno saranno a Roma presso la Galleria “Alberto Sordi” per distribuire palloncini, spillette e segnalibri con su scritto La droga non funziona – come cantano i Verve, in inglese però; inoltre partirà una campagna mediatica sui social network.

Certo, quando l’Onu istituì questa giornata era un’altra epoca. Gli anni Ottanta: gli anni dell’eroina e della droga a fiumi sui palchi della musica “più dura”, quando la tossicodipendenza era un problema evidente in tutta la sua drammaticità nelle strade e nei parchi delle città.

Venticinque anni dopo, possiamo dire che il consumo di droghe non si è mai fermato; se diminuisce quello di alcune sostanze, altre di nuova generazione entrano nel mercato della morte. Così, giovani e meno giovani si lasciano andare, perdendosi nel vortice della dipendenza, vivendo una vita senza più colori.

L’appuntamento mondiale fissato al 26 giugno ci fa ricordare che la droga c’è e miete vittime ancora oggi, anche se si presenta sotto mentite spoglie, indossando un vestito firmato od ostentando “normalità”. Accade anche, purtroppo, che nuove emergenze sociali che dobbiamo rincorrere per arginare, rischiano di farci distogliere l’attenzione dalla piaga sempre presente rappresentata dalle tossicodipendenze.

Cosa può fare ognuno di noi nel proprio piccolo? Siamo chiamati ogni giorno a fare delle scelte etiche e morali. Per difendere la libertà dell’uomo da ciò che lo rende schiavo, diciamo tutti insieme, sempre e comunque, no alla droga, senza se e senza ma.

Allora teniamoci tutti pronti il 26 giugno. Chi non potrà essere a Roma per il sit-in che sarà attivo dalle 9 alle 14, potrà farlo aderendo alla campagna sui social network. Rappresentanti dello spettacolo, della politica e dell’associazionismo sono stati invitati a sostenere la causa, esponendo la spilletta dell’iniziativa o partecipando alla campagna mediatica sui social network attraverso il “pic-badge”.


Ufficio Relazioni Esterne
Mo.D.A.V.I. Onlus
Via Nuoro 15, 00182 Roma
www.modavi.it
tel: +39 0684242188
fax: +39 0684081658