biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

mercoledì
13
febbraio
domenica
24
febbraio

Franco Oppini in MI RITORNI IN MENTE

13 - 24 febbraio 2013

Teatro Tirso de Molina dal 13 al 24 febbraio

E’ un eterno Revival , quello degli anni sessanta-settanta, che non ci stanca mai. Così come non ci stancano mai le canzoni di quel periodo. Una lezione su come ci si innamorava, come erano le feste, le gite in pullmann, i localini, gli appuntamenti al cinema, le vacanze al mare, la moda e, specialmente le canzoni e chi le interpretava. Questo spettacolo vuole far riascoltare alcune delle più belle di quelle canzoni
ma vuole anche raccontare, attraverso quelle canzoni, come erano i ragazzi di quegli anni, come ci si innamorava, come si viveva, com’erano le feste che organizzavano quando ancora era agli albori “l’era della discoteca”. E si socializzava in altro modo. Ci  ricorda come si svolgevano i  festini, le mattine a scuola, i pomeriggi al cinema, le chiacchiere con gli amici, come ci si vestiva. Quando una dichiarazione d’amore si doveva fare in due minuti e mezzo… Sì perché due minuti e mezzo era la durata media di un disco e spesso bisognava provarci con la ragazza ballando con lei un lento di quella durata. E se le ragazze facevano le prove del primo bacio sui vetri delle finestre, i maschi disquisivano sul “ci stà” valutando quanto la ragazza permetteva di stringere durante il ballo. Com’erano le feste?. Tutti schierati ai lati del salone, dopo aver spostato i mobili, facendo incursioni al tavolo delle pizzette e dei panini mentre il Famoso sfigato dalla postazione giradischi sparava un 45 giri dopo l’altro , unico escluso dalla rituale richiesta: “Balli?”, che si faceva ad ogni giro di lento.
Mi ritorni in mente è nato come un musical all’italiana fortunato nel 2000. Da più di dieci anni viene ripreso sempre con grande successo. Vi hanno partecipato nelle varie edizioni tra gli altri Jerry Calà, Manuela Arcuri, Milena Miconi, Edoardo Romano, Veronica Maya, Fanny Cadeo. Da alcuni anni invece il protagonista è Franco Oppini ed accanto a lui c’è l’autore dell’opera, Renato Giordano.

Promozione per il mercoledì e giovedì  2 biglietti a € 25,00 anzichè € 46,00; il venerdì, sabato e  domenica 2 bigletti a € 30,00 anzichè € 50,00 telefonando allo 06 8411827