biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

sabato
6
aprile

ENSEMBLE BERLIN I Solisti dei Berliner Philharmoniker

6 aprile 2013

Sabato 6 aprile 2013, ore 17.30 Aula Magna – Sapienza Università di Roma Piazzale Aldo Moro 5

Sono stati fondati nel 1882, sono l'orchestra per eccellenza, sono immortalati da centinaia di registrazioni storiche, sono i Berliner Philharmoniker, che nell'ultimo secolo hanno avuto solo quattro direttori musicali, Nikisch, Furtwängler, Karajan e Abbado, ognuno dei quali era il massimo interpreti della musica sinfonica della sua epoca. 
A loro nel  2002 è succeduto Sir Simon Rattle. Sterminato l'elenco dei direttori ospiti, da Richard Strauss e Toscanini a Muti e Boulez.
Mancano da Roma dal 2001, quando eseguirono con Claudio Abbado il ciclo delle nove Sinfonie di Beethoven nell'auditorium di via della Conciliazione. 
Ora i Berliner Philharmoniker tornano in una piccola formazione, che suonerà sabato 6 aprile nell'Aula Magna della Sapienza per la IUC - Istituzione Universitaria dei Concerti. È l'Ensemble Berlin, costituito da alcuni dei migliori elementi dell'orchestra, i violinisti Christoph von der Nahmer e Eva Tomasi, il violista  Walter Küssner, il violoncellista Clemens Weigel e l'oboista Christoph Hartmann.
L’Ensemble Berlin nasce nel 1999 per iniziativa dell’oboista Christoph Hartmann e di un gruppo di solisti della grande orchestra tedesca. Ha suonatonei più importanti festival e sale da concerto d’Europa. È una formazione aperta e flessibile che contempla diversi organici per interpretare tutto il vasto repertorio di musica da camera dal Settecento in poi. Incidono per EMi e altre case discografiche.Il concerto inizia con un compositore oggi dimenticato, Bernhard Henrik Crusell, considerato il più importante compositore finlandese prima di Sibelius.Segue Phantasy op 2 di Benjamin Britten, in omaggio al grande compositore inglese a cent'anni dalla nascita.Fulcro del concerto sono due splendidi capolavori di Wolgang Amadeus Mozart, il Quartetto in fa maggiore KV 370 per oboe e archi e la Serenata “Gran Partita” KV 361.

Biglietto ridotto Bibliocard