biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

domenica
4
novembre

Teatro delle Briciole Baby don’t cry: spettacolo per bambini dai 6 anni di Le vie dei Festival

4 novembre 2012

domenica 4 novembre ore 17 Teatro Vascello

Cosa succede quando piangi? Partendo da questa domanda rivolta agli alunni delle scuole di Parma Babilonia Teatri ha composto un ritratto non convenzionale dei sogni e dei dolori dell’infanzia di oggi. Filastrocche rap, musica pop-rock e teatro fisico per raccontare sogni, mode, consumismi, ma anche un’inaspettata voglia di ascolto, di attenzione, di calore. Il tema è dunque quello delle lacrime infantili.
Per quale motivo i bambini piangono? Quando piangono di più? Che sapore hanno le lacrime e quali sono le situazioni che più sovente le provocano? I due attori disegnano un ritratto dei dolori, dei conflitti, dei desideri dell’infanzia contemporanea muovendosi in mezzo ai feticci dell’infanzia: una carrozzina con un galà di lucine, un albero di Natale scintillante di addobbi, i grembiulini di scuola. Lo spettacolo racconta della libertà con cui i bambini sono in grado di piangere, di parlare del loro pianto, di manifestarlo e non nasconderlo, di utilizzarlo come lingua, segnale, messaggio. Il pubblico ride di gusto, partecipa, applaude a scena aperta. Il pianto è ordinario e straordinario insieme. E' quotidiano ed eccezionale, e' consuetudine e stupore. Abbiamo scoperto che per i bambini il pianto non è in nessun modo un tabù. E' anzi materia di cui parlano senza nessuna reticenza, cogliendone la necessità e l'importanza. Abbiamo cercato di creare uno spettacolo emozionale soprattutto attraverso la musica; c’è un pianista che suon in scena e voci registrate di adulti modificate come fossero di bambini. Questo ha creato musicalità e allo stesso tempo ha consentito di non generare commozione per la voce del bambino, ma di prestare attenzione a ciò che viene raccontato.

Ridotto Bibliocard