biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

martedì
2
ottobre
domenica
20
gennaio

Rassegna SguardiI S-velati: punti di vista al femminile III Edizione

2 ottobre 2012 - 20 gennaio 2013

Teatro Due Roma dal 2 ottobre 2012 al 20 gennaio 2013

Sguardi S-velati: punti di vista al femminile  è una rassegna teatrale – giunta quest’anno alla sua III edizione – che nasce dal proposito di soffermarsi su un punto di vista speciale che non sia veicolo di “una condizione” quanto piuttosto di una particolare lettura della realtà contemporanea. La rassegna si pone come un momento di convergenza tra esperienze diverse per cultura, età, rapporti sociali e familiari in cui la figura femminile non costituisca una “tematica” quanto piuttosto un “punto di vista”, un’ottica a 360° per esplorare storie e sentimenti assolutamente universali. L’appuntamento si strutturerà come un “contenitore” all’interno del quale saranno ospitate proposte di natura eterogenea, strutturate in una ideale matrioska: in una rassegna interamente dedicata al punto di vista femminile troveranno spazio proposte di natura eterogenea e multidisciplinare tra le quali, prima fra tutte, la sezione fotografica Shades of Women (a cura di Ilaria Prili) . Non semplici bambole, dunque, ma donne che contengono altre donne e che, attraverso le proprie storie ed il proprio lavoro, portano in scena la loro immagine del mondo e non l’immagine che il mondo ha di loro.
 In una fase di profonda crisi globale – non solo economica ma anche civica e culturale – lo sguardo femminile si è immediatamente imposto all’attenzione come una prospettiva privilegiata, volano di una nuova fase di sviluppo in grado di accompagnare la società civile verso un auspicato e reale cambiamento di rotta. Chiave di volta del progetto, dunque, è l’individuazione di proposte giovani, innovative ed inedite volte a svelare il mondo attraverso un’identità culturale “di genere”: un “punto di vista al femminile”, appunto, velato da un intreccio di influenze storiche, antropologiche, sociali e psicologiche.

Programma della rassegna su http://teatrodueroma.wordpress.com/ Ridotto Bibliocard