biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

Le sale studio all'aperto di Biblioteche di Roma

Giardini, cortili e spazi esterni allestiti per i nostri utenti

L’estate romana dei libri entra nel vivo ed esce… all’aperto. Giardini e cortili delle biblioteche di Roma Capitale continuano ad accogliere studenti e smart workers  negli ambienti esterni completamente rinnovati con tavoli e ombrelloni. E la sera, negli stessi spazi, un ricco cartellone di eventi culturali: presentazioni di libri, reading, musica, laboratori e naturalmente i nostri circoli di lettura.

Si accede su prenotazione e negli orari di apertura, alle sale studio all'aperto di varie biblioteche, alcune situate nei parchi e nelle ville storiche romane.

Nel Municipio IV il servizio viene offerto dalla Biblioteca Aldo Fabrizi, nel cuore del quartiere di San Basilio,  dalla Biblioteca Fabrizio Giovenale, ospitata in un complesso di casali, all’interno del Parco regionale urbano di Aguzzano e dalla Biblioteca Vaccheria Nardi, tra i quartieri Tiburtino e Colli Aniene,  dove si può godere del fresco sotto gli ombrelloni e all’ombra del leccio secolare.

Sono tre le biblioteche che accolgono i lettori nel verde storico romano:  la Tullio De Mauro, all’interno di  Villa Mercede,  la Leopardi, nella villa storica omonima, entrambe nel Municipio II,  e la Biblioteca Villino Corsini, nel Municipio XII, dove si può studiare e lavorare nella terrazza affacciata sul  magnifico scenario storico-monumentale e naturalistico di Villa Doria Pamphilj.

Sempre nel Municipio II la Biblioteca Flaminia, nel cuore dello storico quartiere capitolino, offre tavoli e ombrelloni per studiare all’ombra.

Andare alla Biblioteca Casa del Parco, ubicata nel casino nobile detto del Giannotto,  in via della Pineta Sacchetti (Municipio XIV) può essere un’occasione per leggere, studiare o lavorare, ma anche per esplorare  l’omonima pineta e il Parco regionale urbano del Pineto.


Si può sostare all’ombra dei melangoli del chiostro borrominiano della Casa delle Letterature, nel centro storico a due passi da Piazza Navona, ma anche spostarsi con la metro C in periferia per visitare la Collina della Pace, giovane biblioteca che recupera un vecchio casale agricolo confiscato alla criminalità o alla modernissima Biblioteca Laurentina che dispone di ampi spazi verdi e che offre per tutta l’estate un fitto programma di eventi, per grandi e piccini.

Si può studiare infine negli spazi all’aperto della Biblioteca Auditorium, in via Benedetto Croce 50,  all’interno della sede del Municipio VIII o nel cortile della Biblioteca Mameli, nel vivace quartiere  del  Pigneto (Municipio V); alla Biblioteca Marconi, nel quartiere Portuense (Municipio XI),  presso la Biblioteca Sandro Onofri, ad Acilia (Municipio X) e la Biblioteca Rugantino (Municipio VI). E infine alla Biblioteca Colli Portuensi (Municipio XII) e  alla Biblioteca Cornelia (Municipio XIII).