biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

I commenti più recenti

  • Super geni

    Chopra, Deepak

    • 26-10-2021 Rafael Hidalgo De La Torre Assolutamente da leggere
      Ho preso un po' per caso questo libro ma ne sono rimasto incantato. È un libro di una tale saggezza che lascia esterrefatti. Alimentazione esercizio stress meditazione sono alcuni dei temi trattati in modo approfondito e avvincente. Ma è un libro pratico, pieno di saggi consigli. È un libro che aiuta chi vuol vivere meglio. Assolutamente da leggere. Rafael Hidalgo
  • Dieci piccole volpi

    Mariniello, Cecco

    • 26-10-2021
      Libro
      Molto bello
  • Mangia prega ama

    • 26-10-2021 Michela Colalelli Libo vs film
      Ho letto il libro qualche anno fa, quando passavo Lo stesso stato d'animo della protagonista. Il testo Mi ero sembrato molto Convincente E mi sono ritrovata molto. A distanza di anni ho deciso di vedere il film E ne sono rimasta delusa in quanto la versione cinematografica non rende bene l'idea del libro. Ha offerto un'immagine d'italia completamente distorta che forse ha fatto sorridere alcune persone ma io l'ho trovata di cattivo gusto. L'italia non è soltanto la terra dove si mangia bene,, Gli autori del film Hanno deriso un po' questa terra e questo popolo variegato. Mi sono chiesta Se gli autori hanno distorto anche la realtà delll'india e di bali. L'india è la terra della spiritualità e bali un luogo da amare per le sue caratteristiche naturali, ma dopo il.film ci andrei davvero? Il messaggio del libro non è passato in completamente in quanto non si sono soffermati molto sulla trasformazione sul percorso psicofisico che invece nel libro molto presente. Forse per motivi cinematografici Gli sceneggiatori hanno voluto rendere Commedia un film che poteva essere diverso, la risoluzione finale è stata frettolosa e deludente . Nel complesso però è una commedia gradevole.
  • Rushmore

    • 26-10-2021
      Romano Siciliani Ma lo sapevate che esistono 16 registri con cognome Anderson ?
      E' il secondo lungometraggio del talentuoso Wes Anderson che si affida ad una coppia di attori " dadaisti " ( Jason Schwartzman al suo esordio e Bill Murray ) per raccontarci un confronto generazionale sulla crescita e sull'amore. In trasparenza si colgono affinità con " Il Laureato " e qualche altra citazione. Già lo stile Andersoniano inizia a farsi strada, fatto di surrealismo ed eccentricità. Godibilissimo. Mi spiace solo aver restituito in ritardo il DVD ma sono stato male...
  • La cultura hip hop

    Bazin, Hugues

    • 26-10-2021
      Il saggio di Bazin è un classico negli studi sulla cultura Hip Hop. Il discorso del sociologo si concentra sulla declinazione francese della cultura, e usa spesso le parole dei suoi protagonisti per parlarne, ma traccia anche delle valide linee guida per comprendere l'Hip Hop in senso globale. Uno scritto accademico ma con una prospettiva vicina, partecipante, che si legge senza alcuna difficoltà anche senza studi sociologici alle spalle.
  • Il grande saccheggio : l'età del capitalismo distruttivo

    Bevilacqua, Piero

    • 26-10-2021
      Il discorso di Bevilacqua è, oltre che storico ed economico, anche politico. La sua posizione è militante e non nasconde i suoi valori ma riesce comunque ad avere uno sguardo lucido nel raccontare le dinamiche, ben note ma di solito taciute, del capitalismo. È stato pubblicato dieci anni fa, a qualche anno dalla crisi economica del 2008, e da questa parte per portare avanti un discorso più generale che mette in luce il carattere ciclico e sistematico delle crisi nel capitalismo. Infine, traccia delle proposte che possano andare in controtendenza e modificare, sul lungo termine, lo stato delle cose. Nonostante su alcuni punti possa risultare oggi un po' scontato, ha ancora molto da dire.
  • Gregorian Chant: The Very Best of Canto Gregoriano

    • 26-10-2021 Rosaria Bologna Armonia e relax
      Se siete stanchi e non riuscite a dormire, questo è l'antidoto perfetto per voi. Le melodie armoniose salgono quasi "visivamente" dalle colonne della cattedrale verso il Cielo e rasserenano la mente e lo Spirito. Sono quasi tutti canti della tradizione classica, che lodano, benedicono ed inneggiano a Cristo. Autore delle opere sconosciuto ma realizzazione perfetta e voci sempre armonizzate, com'è giusto che sia per questo tipo di canto.
  • E verrà un altro inverno : romanzo

    Carlotto, Massimo <1956- >

    • 26-10-2021
      Dario Tramacere Moglie e buoi…
      Non ci sono innocenti o anime candide in questo racconto di Carlotto. Ci sono, invece, varie vittime; ma, tra tutte, la vittima più grande sarà la verità. Del resto, lo troviamo annunciato in prima di copertina: “Quando tutti hanno segreti inconfessabili, nessuno è innocente”. Quello che emerge è il cupo ritratto di una provincia (specificata ma che, in realtà, non può e non vuole restare delimitata entro confini geografici esclusivi) chiusa nei suoi pregiudizi, schiava delle convenzioni sociali (immutabili) e che mai veramente riesce a riscattarsi in nome di una inesistente fedeltà alle persone o alle tradizioni. L’unico metro di giudizio, ovvero l’unico criterio di valore, è per tutti la propria convenienza; che ciascun protagonista misura coi canoni della propria sensibilità e condizione sociale. Inutile dire, allora, che la legge del più forte costituisce il più sicuro criterio per indovinare quale sarà l’esito finale. Un finale che, come spesso accade nei romanzi di Carlotto, non è volto al trionfo del «bene», trattandosi di un concetto di difficile decifrazione e fondamentalmente non contemplato, bensì lascia i protagonisti superstiti liberi di continuare la propria strada.
  • Le nostre vite : romanzo

    Carofiglio, Francesco <1964- >

    • 25-10-2021
      Daniela Bertoglio Due storie in parallelo, sul filo della memoria
      Stefano è un cinquantenne che vive a Parigi, è un filosofo, e non ha infanzia. Si autodefinisce "un uomo incompiuto", a 19 anni ha perso la sua famiglia, e la sua casa, e tutti i suoi ricordi del passato, in un attentato terroristico, dalla natura imprecisata. A occuparsi di lui, dopo l'uscita dal coma, era stato il nonno materno, che viveva in una masseria nella Valle d'Itria, che gli ha fatto cambiare vita, e nome. Lei è Nina, la conosciamo a 17 anni, in una vacanza in Puglia, il primo innamoramento, la prima esperienza sessuale, tutt'altro che soddisfacente. Il libro è un continuo alternarsi temporale nelle loro storie, un saltare da un periodo all'altro, fino a quando, ad un certo punto, si incontrano. E' un romanzo sul significato del ricordo, e sul rapporto tra il corpo e i ricordi, soprattutto quelli inconsci. Interessante, ma lascia una sensazione di incompiutezza.
  • Il veleno dell'oleandro

    Agnello Hornby, Simonetta

    • 25-10-2021 Una famiglia e i suoi misteri
      Sempre una storia di famiglia quella proposta dall’autrice. Una bella storia dove cambiano le voci narranti e il passato si confonde col presente . Il benessere materiale che diventa impossibilità a vivere di rendita, personaggi ambigui e matrimoni di convenienza. Sempre sullo sfondo l’amata Sicilia dell’autrice con passaggi sulla natura ricca di sorprese, il ritorno al passato attraverso i cibi e una ricca raccolta di vestiti d’epoca in una abitazione quasi magica con percorsi segreti. Da leggere
  • L'inverno più nero : un'indagine del commissario De Luca

    Lucarelli, Carlo <1960- >

    • 25-10-2021
      Bruno Umana *De Luca un Commissario a cavallo di due mondi*
      Il momento storico è quello dell'occupazione tedesca in Italia, con gli alleati alle porte, a De Luca vengono commissionate le indagini su tre omicidi. Bello ma in certi momenti poco chiaro.
  • Jones, T. ; Edelman, R.: Last of the Mohicans (The) (Royal Scottish National Orchestra, Mcneely)

    • 25-10-2021
      Rosaria Bologna Vibrante e coinvolgente
      Interpretazione impeccabile della Royal Scottish National Orchestra: questa splendida colonna sonora ha avuto il suo peso nel successo del film, grazie ad tema principale grandioso e drammatico, che enfatizza la narrazione della pellicola. Un rondò riconoscibilissimo che è entrato in modo indelebile nella memoria di chi lo ha ascoltato, che alterna in primo piano, le percussioni, ai fiati e alle corde. per sottolineare la lotta disperata per la sopravvivenza, che prima viene sussurrata, e alla fine esplode in tutta la sua violenza.
  • Vice : l'uomo nell'ombra

    • 25-10-2021
      L' Ambizione
      Un film che racconta la storia dell' uomo che "nell'ombra" ha guidato il paese durante la presidenza di G.W. Bush: la forza di carattere ed una moglie dal fermo carattere gli consentirono di emergere dal tunnel dell' alcol e con determinazione di arrivare all'apice della carriera politica proprio in quel difficile periodo per gli U.S..A. Un eccezionale protagonista ha reso possibile capire come l'ambizione possa superare le proprie debolezze.
  • L'incidente Videoregistrazione

    • 24-10-2021
      Il caos
      L'arrivo a Oxford di Anna significa perdere la testa per William, studente del professor Stephen. Lo stesso succede però a Charlie, suo collega ma lo stesso Stephen ne è attratto e l' avrà, approfittando dello choc a seguito dell'incidente dove William perde la vita. Una bella sceneggiatura per un film che mette in evidenza i valori di una classe sociale in grado di nascondere la passione dietro un comportamento formale.
  • I quattro fiumi

    Vargas, Fred

    • 24-10-2021
      Bruno Umana *Adasberg così non me l'aspettavo*
      Vargas e Baudoin scrivono e illustrano questo bel fumetto, mi spiazzano un po' perché immaginavo le facce del Commissario e di Danglard un po' diverse.