biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

venerdì
26
giugno
venerdì
3
luglio

Zero - la rivista che ha portato i manga in Italia

26 giugno - 3 luglio 2020

Consigli di lettura

Per  Fumetti in biblioteca questa settimana vi portiamo nel mondo dei manga.
Mettetevi comodi e lasciamo la parola al nostro narratore...

 

 
Granat Press,  1990-1994
 
 
 
 
 
Fino all’inizio degli anni ’90, i manga erano un oggetto sostanzialmente sconosciuto. Zero è stata la prima rivista che li ha presentati in maniera organica e rispettosa al grande pubblico, l’idea è frutto di un gruppo di appassionati (quelli che diventeranno i Kappa Boys) e di un editore illuminato e incredibilmente avanti (Luigi Bernardi). Il primo risultato della loro collaborazione è questa rivista, con una grafica incredibilmente moderna, che presentava tre serie di azione e avventura. C’era Xenon, più orientato verso la fantascienza, Baoh a tinte più horror, e poi c’era la vera star, Ken il Guerriero, il manga di Buronson e Tetsuo Hara da cui venne tratta le serie animata di enorme successo in Italia in quegli anni.
Oltre a contenere delle storie avvincenti (e importanti), Zero rappresenta una pietra miliare: se oggi si possono leggere centinaia di manga in Italia, è merito di questa rivista.
 
 
Continuiamo il viaggio nell'universo dei manga e delle anime giapponesi con una piccola selezione di cosa potete trovare nel nostro catalogo.
Per chi volesse fare un tuffo nel passato, consigliamo la lettura di questi due articoli, uno sui fumetti e i cartoni degli anni '90 e l'altro sulla mitica MTV-Anime Night...quando non c'erano i social e i giovani si vedevano la televisione...
 
[26/06/2020]