biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

sabato
24
marzo

Tre note, tre donne

24 marzo 2018 ore 11.00

Letture con accompagnamento musicale

Mozart, Beethoven e Chopin come non li avete mai sentiti… raccontare
Testo di Rita Charbonnier
Musiche di Wolfgang Amadeus Mozart, Ludwig van Beethoven, Fryderyk Chopin
Con Rita Charbonnier, Chiara Guglielmi, Mirella Vinciguerra

Tre grandi compositori raccontati, tra parole e musica, da tre grandi donne che sono state molto vicine a loro. Cosa potrà svelarci Maria Anna Mozart, detta “Nannerl”, su suo fratello Wolfgang, il genio musicale per antonomasia? Anche lei era una bambina prodigio e componeva, ma dovette rinunciare a una carriera musicale.

E come reagireste se vi dicessero che Ludwig van Beethoven si comportò in modo molto discutibile con la moglie di suo fratello? Johanna Reiss Beethoven lottò per anni in tribunale con il famoso cognato, che fece di tutto per portarle via il figlio bambino.

Incontreremo poi la scrittrice George Sand, con la quale Fryderyk Chopin ebbe una relazione importante, ma finita male: una delle donne più chiacchierate della storia, che fu addirittura incolpata di aver condotto il poeta del pianoforte alla rovina. Ma fu davvero così?

TRE NOTE, TRE DONNE: la narrazione teatrale e le esecuzioni musicali agiscono in sinergia. La musica di Mozart, Beethoven e Chopin si intreccia con le parole di Nannerl, Johanna e George, in una sorprendente alternanza tra la dimensione familiare e quella universale dell’arte.

Rita Charbonnier, autrice e interprete del testo, ha pubblicato diversi romanzi di argomento storico-musicale tra i quali “La sorella di Mozart”, tradotto in varie lingue europee. È anche attrice di teatro e ha recitato sui maggiori palcoscenici italiani.

Chiara Guglielmi, mezzosoprano, ha un repertorio che spazia dalla musica antica alla musica d’oggi. È stata ospite di grandi festival e ha interpretato i più noti ruoli operistici, nonché diverse opere del repertorio sacro. Vanta anche alcune incursioni nella canzone d’autore.

Mirella Vinciguerra, pianista, si è classificata ai primi posti in diversi concorsi nazionali e internazionali dedicati al repertorio cameristico. Svolge attivamente attività concertistica in formazioni da camera e si dedica all’insegnamento del pianoforte.