biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

Truciolo

Márai, Sándor

Adelphi - 2002

Valuta questo titolo
Il cane che "il signore" regala alla "signora" la vigilia di Natale, ancora sudicio di fango e paglia, ha un pedigree quanto mai incerto e un gran brutto carattere: non è quel che si dice una bestiola mansueta e dimostra sin dalla più tenera età una radicale insofferenza per qualsiasi disciplina. Sarà propri a causa del suo caratteraccio se i rapporti tra lui e il signore, inizialmente improntati a una virile, calda complicità, giungeranno a un epilogo inatteso e tutt'altro che edificante.
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Commenti
  • Chi ha letto questo ha letto anche...
Se vuoi inserire un commento a questo documento o indicare con un voto da 1 a 5 la tua preferenza inserisci il tuo codice utente e la tua password dal pulsante Accedi in alto a destra.
Non sei ancora un nostro iscritto? REGISTRATI ON-LINE!!
  • 2 / 2 utenti hanno trovato utile questo commento

    Lorenzo Musso

    Cambia il tuo avatar
    10/10/2019
      

    L’insostenibile peso dell’indifferenza

    Truciolo e’ la storia del rapporto tra un cane ed il suo padrone. E’ una storia con un finale triste, in quanto questo rapporto, nato sulla base di una confidenza reciproca, man mano si deteriora, fino alla violenza. Chi ha avuto torto e chi no? E’ colpa del cane o dell’uomo? Senz’altro, e’ colpa della repentina mancanza di amore che il cane non puo’ tollerare. Il cane, allevato senza obblighi ne’ costrizioni, con tutta la disponibilita’ dell’uomo nei suoi confronti , che ne fa un vero compagno di vita , quasi un figlio, di colpo , per aver seguito il suo istinto e morso il postino, si trova messo all’angolo dal suo padrone, totalmente ignorato. Ed ambedue, uomo ed animale, reagiscono con la violenza. E’ un libro crudo, diverso dal solito Marai, ma pur sempre bello, soprattutto nelle pagine finali che sono un vero choc per il lettore e lasciano un peso sul cuore. Voto 7/10.
    Hai trovato utile questo commento? SI NO   |   Segnala come inappropriato