biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

Sonetti

Belli, Giuseppe Gioachino

Biblioteca Universale Rizzoli - 2009

Valuta questo titolo
Mentre in Italia infuria la battaglia risorgimentale. Belli decide di mettere in poesia la voce e la vita delle plebi romane, attraverso le mille articolazioni del suo dialetto. Lo fa componendo clandestinamente una serie di sonetti che formano, nel loro insieme, una sorta di "monumento alla plebe di Roma". Le ragioni di questa scelta non tardano a rivelarsi: nella Città Eterna governata dai papi, intrisa di corruzione e ipocrisia, il popolo è l'unico depositario della verità "sfacciata", e i suoi quartieri sono il solo luogo in cui è possibile avere un impatto con la realtà. Belli ha lo sguardo dell'antropologo e insieme l'arte del poeta, scrive Ascanio Celestini, "Così prende le parole e le tira via dalle bocche delle persone che se ne servono solo per un istante. Le intercetta mentre entrano nelle orecchie, si sporcano tra i suoni delle strade, dei mercati. Si interrompono a mezza frase". Tramuta in parodia e riso il frutto del suo studio colto e animato dei costumi e delle tradizioni [...]
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Commenti
  • Chi ha letto questo ha letto anche...
RMBV1@Galline bianche

Documento disponibile

Inventario
30127
Collocazione
ROMA 851.7 BEL