biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

L'ira funesta

Roversi, Paolo <1975- >

narrativa - SEM - 2021

Valuta questo titolo
Un tranquillo paesino della Bassa mantovana, il Piccola Russia, si risveglia in una calda giornata di luglio con la serranda dell'unica farmacia abbassata. La chiusura viene vista come un segno del destino dal Gaggina, un energumeno di centotrenta chili, che decide di non aver più bisogno di calmanti. Senza i tranquillanti, però, non riesce a tenere a bada i suoi scatti d'ira e inizia ad aggirarsi per il paese in motorino, urlando insulti e arrivando a barricarsi in casa con due ostaggi brandendo una katana giapponese contro chiunque osi avvicinarsi. Lo stesso giorno, nei campi fuori dal paese, viene ritrovato il corpo senza vita di un anziano. Si tratta di Giuanìn Penna, tornato dall'America dopo trent'anni: il cadavere è stato trafitto con una spada. A indagare sul caso viene chiamato il maresciallo Omar Valdes, conosciuto come "tenente Siluro", che avrà il compito di stabilire il coinvolgimento di quell'omone un po' pazzo ma, a detta di tutti, non pericoloso, prima dell'arrivo delle teste di cuoio [...]
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Commenti
Se vuoi inserire un commento a questo documento o indicare con un voto da 1 a 5 la tua preferenza inserisci il tuo codice utente e la tua password dal pulsante Accedi in alto a destra.
Non sei ancora un nostro iscritto? REGISTRATI ON-LINE!!
  • 26/01/2022   

    Un piccolo borgo...poco tranquillo

    Come la piccola provincia americana, anche il piccolo borgo italiano conserva immutato il suo fascino e costituisce una felice ambientazione che numerosi autori scelgono come palcoscenico per i loro lavori. Un luogo dove esiste ancora quel senso di solidarietà pressoché scomparso nelle grandi città e dove tutti sanno tutto di tutti…o quasi. Anche nei borghi , infatti, non mancano intrighi, odi e storie poco edificanti, come quella descritta da Paolo Roversi in questa sua opera , leggera e piacevole. Trovo però che il personaggio del Gaggina sia un po’ inverosimile e adatto più ad un’opera destinata a piccoli lettori.
    Hai trovato utile questo commento? SI NO   |   Segnala come inappropriato