biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

Le leggi fondamentali della stupidità umana

Cipolla, Carlo M.

Il Mulino - 2015

Valuta questo titolo
Scritto originariamente in lingua inglese, "The Basic Laws of Human Stupidity" fu stampato per la prima volta nel 1976 in edizione numerata e fuori commercio sotto l'improbabile sigla editoriale dei "Mad Millers", i mugnai pazzi. L'autore riteneva che il suo testo potesse essere pienamente apprezzato soltanto nella lingua in cui lo aveva scritto, e per molto tempo declinò la proposta di tradurlo. Solo nel 1988 accettò l'idea di pubblicarlo in versione italiana nel volume "Allegro ma non troppo", insieme al saggio "Il ruolo delle spezie (e del pepe in particolare) nello sviluppo economico del Medioevo", esso pure scritto in inglese e stampato fuori commercio dai Mad Millers per il Natale del 1973. Come volume a sé la versione inglese delle "Leggi fondamentali della stupidità umana" è poi stata pubblicata, sempre dal Mulino, nel 2011. Sia in quell'edizione, sia in questa prima italiana viene riproposta in apertura la nota al lettore scritta da Cipolla per l'edizione originale del 1976.
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Commenti
Se vuoi inserire un commento a questo documento o indicare con un voto da 1 a 5 la tua preferenza inserisci il tuo codice utente e la tua password dal pulsante Accedi in alto a destra.
Non sei ancora un nostro iscritto? REGISTRATI ON-LINE!!
  • 1 / 1 utenti hanno trovato utile questo commento
    08/04/2021
      

    Il valore sociale dell'atteggiamento

    Scritto molto interessante per il contenuto, ma anche bello perché colorito nel linguaggio con ironiche vignette di Altan che arricchiscono il pensiero e catturano simpaticamente il lettore: Alcune tabelle rendono concreto e utilizzabile il contenuto, ilare ma profondo, del saggio. Infatti, utilizzando i grafici e le calcolate proiezioni individuali/sociali, concordano esattamente con la realtà della nostra cultura. Non conoscevo l'autore ma mi è piaciuto molto il suo stile graffiante e curioso. Nonostante era stato scritto inizialmente solo per amici e conoscenti, ritengo che la pubblicazione sia stata una scelta opportuna. da leggere
    Hai trovato utile questo commento? SI NO   |   Segnala come inappropriato
  • 9 / 9 utenti hanno trovato utile questo commento
    03/02/2021
      

    Una goliardata geniale

    Carlo M. Cipolla è stato un apprezzato storico dell'economia ma anche un uomo dotato di uno spiccato senso dell'umorismo, come testimoniato dall'opera goliardica "Le leggi fondamentali della stupidità umana". Destinato originariamente ad amici e colleghi, il volumetto è la caricatura di un saggio accademico, con definizioni, enunciazioni di leggi, grafici, analisi micro e macro e note a piè di pagina. Ma al di là della forma, ciò che spiazza è il modo originale, a metà strada tra il serio ed il faceto, in cui l'autore analizza caratteristiche ed effetti della stupidità, definita "una delle più potenti e oscure forze che impediscono la crescita del benessere e della felicità umana". Scritto 45 anni fa, il testo appare, purtroppo, più che mai attuale, arricchito, nell'edizione 2015, da una serie di urticanti vignette di Altan.
    Hai trovato utile questo commento? SI NO   |   Segnala come inappropriato