biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

La masseria delle allodole

Arslan, Antonia

Biblioteca dei Diritti - Biblioteca Universale Rizzoli - 2005

Valuta questo titolo
Ispirato ai ricordi familiari dell'autrice, il racconto della tragedia di un popolo "mite e fantasticante", gli armeni, e la struggente nostalgia per una terra e una felicità perdute. La masseria delle allodole è la casa, sulle colline dell'Anatolia, dove nel maggio 1915, all'inizio dello sterminio degli armeni da parte dei turchi, vengono trucidati i maschi della famiglia, adulti e bambini, e da dove comincia l'odissea delle donne, trascinate fino in Siria attraverso atroci marce forzate e campi di prigionia. In mezzo alla morte e alla disperazione, queste donne coraggiose riescono a tenere accesa la fiamma della speranza; e da Aleppo, tre bambine e un "maschietto-vestito-da-donna" salperanno per l'Italia... Prima edizione Rizzoli 2004.
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Commenti
  • Chi ha letto questo ha letto anche...
Se vuoi inserire un commento a questo documento o indicare con un voto da 1 a 5 la tua preferenza inserisci il tuo codice utente e la tua password dal pulsante Accedi in alto a destra.
Non sei ancora un nostro iscritto? REGISTRATI ON-LINE!!
  • 1 / 1 utenti hanno trovato utile questo commento
    09/10/2019
      

    Penso che certe cose....

    ..non possano esistere. Non è un commento al libro. Sto parlando del fatto. Si possono vivere decine di anni senza sapere nulla di tutto quello che accadde in Anatolia poco più di cento anni fa ? Ma come ? La storia è contrassegnata, segnata, scritta, descritta nei minimi particolari e poi ? Certe storie non esistono. Eppoi l'incredulità. Di come si possa diventare così feroci. Spietati con chi neanche conosci. Uccisioni a sangue freddo. Crudeltà conto donne, bambini. Per giorni, settimane, mesi. Un popolo che si estingue. Che viene annientato. E noi non sapevamo niente !!
    Hai trovato utile questo commento? SI NO   |   Segnala come inappropriato