biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

La disciplina di Penelope

Carofiglio, Gianrico

Giallo - Mondadori Arnoldo - 2021

Valuta questo titolo
Penelope si sveglia nella casa di uno sconosciuto, dopo l'ennesima notte sprecata. Va via silenziosa e solitaria, attraverso le strade livide dell'autunno milanese. Faceva il pubblico ministero, poi un misterioso incidente ha messo drammaticamente fine alla sua carriera. Un giorno si presenta da lei un uomo che è stato indagato per l'omicidio della moglie. Il procedimento si è concluso con l'archiviazione ma non ha cancellato i terribili sospetti da cui era sorto. L'uomo le chiede di occuparsi del caso, per recuperare l'onore perduto, per sapere cosa rispondere alla sua bambina quando, diventata grande, chiederà della madre. Penelope, dopo un iniziale rifiuto, si lascia convincere dall'insistenza di un suo vecchio amico, cronista di nera...
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Commenti
Se vuoi inserire un commento a questo documento o indicare con un voto da 1 a 5 la tua preferenza inserisci il tuo codice utente e la tua password dal pulsante Accedi in alto a destra.
Non sei ancora un nostro iscritto? REGISTRATI ON-LINE!!
  • 1 / 1 utenti hanno trovato utile questo commento
    23/02/2021
      

    Appena finito di leggere ho pensato ad un seguito, e ci spero, in quanto questo nuovo personaggio tratteggiato da Carofiglio è interessante, anche se bisogna ammettere che se fosse stato un uomo non avrebbe potuto avere caratteri diversi da Penelope, cioè Penelope riassume in sé alcuni vizi/tic/abitudini/passioni che hanno anche gli altri protagonisti di Carofiglio. Una donna rude ma buona, con un segreto e un passato doloroso. La trama in effetti è un po' scontata e il finale mi è sembrato frettoloso, arrivato troppo in fretta. Forse poteva essere allungato di più dando maggiore risalto ai personaggi. Comunque Carofiglio si fa sempre leggere tutto d'un fiato, intrattiene con grande piacere. Spero che scriva ancora tanti polizieschi.
    Hai trovato utile questo commento? SI NO   |   Segnala come inappropriato
  • 3 / 4 utenti hanno trovato utile questo commento

    Daniela Bertoglio

    29/01/2021
      

    Una nuova serie di gialli?

    Carofiglio ha dato vita ad un nuovo personaggio, Penelope, una donna con seri problemi di alcool, una PM che ha dovuto lasciare la magistratura, e che è diventata investigatrice, senza ufficio e senza partita IVA. Viene contattata da un uomo la cui moglie è stata ammazzata un anno prima, ma le indagini, che all'inizio lo avevano visto come maggiore indiziato, non hanno condotto a nessun risultato. Visto che è stato sì discolpato, ma con una formula ambigua, si è rivolto a Penelope per trovare il vero assassino, e togliere ogni possibile dubbio sulle sue responsabilità. Penelope prima rifiuta il caso, poi inizia ad indagare, e ovviamente centrerà l'obiettivo. Il personaggio ricorda un po' Selma Falck, la detective del romanzo La pista, di Anne Holt. In ogni caso, credo sia un libro che piacerà più alle donne che agli uomini. Io attendo il seguito.
    Hai trovato utile questo commento? SI NO   |   Segnala come inappropriato