biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

Follia maggiore

Robecchi, Alessandro <1960- >

Giallo - Sellerio - 2018

Valuta questo titolo
«E ho pensato che avevo sbagliato vita, che così non andava bene, e che intanto mi ero perso delle cose, e moltissime altre, forse più importanti... cose... persone... a cui ho pensato sempre... ». Umberto Serrani è un elegante, anziano, ricco signore cullato dai suoi rimpianti. Riservato, distaccato, finalmente padrone del suo tempo dopo una vita passata a «mettere al sicuro» le fortune altrui, specie se sospette e ingombranti, un lavoro che gli ha permesso di tessere legami invisibili che arrivano dappertutto. Quando apprende della morte di Giulia - un amore di venticinque anni prima, intenso, totale, un rimpianto mai sopito - decide di capire, agire, pagare vecchi debiti. Vuole sapere di quella morte assurda che sembra uno scippo finito male, chi è stato, perché. E vuole sapere tutto di quella donna per tanti anni amata nel silenzio e nella lontananza, della sua vita solitaria e ordinata, delle sue speranze e delle sue difficoltà, della figlia Sonia, promettente soprano. Assolda per [...]
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Commenti
Se vuoi inserire un commento a questo documento o indicare con un voto da 1 a 5 la tua preferenza inserisci il tuo codice utente e la tua password dal pulsante Accedi in alto a destra.
Non sei ancora un nostro iscritto? REGISTRATI ON-LINE!!
  • 1 / 1 utenti hanno trovato utile questo commento
    11/09/2019
      

    4 investigatori per un omicido

    E' la prima volta che leggo un'opera di Robecchi, mi aspettavo il solito giallo scialbo e mediocre come tanti che costellano le nostre librerie, invece mi sono piacevolmente ricreduta. Umberto Serrani, big della finanza ormai in pensione, per far luce sull'omicidio di una sua vecchia fiamma assolda il detective Carlo Monterossi, che opera in coppia con l'amico Oscar Falcone. Trattandosi di un omicidio, anche gli ispettori di Polizia Ghezzi e Carella indagano sul fatto. La narrazione quindi si "sdoppia", le indagini delle due coppie viaggiano in parallelo: dove fallisce una, l'altra riesce a scovare ulteriori tasselli del puzzle, fino a quando i quattro investigatori, contemporaneamente, riusciranno ad arrivare alla soluzione, in un finale un poco surreale ma comunque d'effetto. Il punto forte del romanzo rimangono le descrizioni dei vari personaggi del jet set che gravitano intorno a Serrani e alla figlia della vittima, una ragazza che sta studiando per diventare soprano: personaggi grotteschi, caricaturali, nobili decaduti, portaborse e gattemorte raccontati con sagacia e ironia. Consigliato.
    Hai trovato utile questo commento? SI NO   |   Segnala come inappropriato
  • 2 / 2 utenti hanno trovato utile questo commento

    Roberto Falconi

    27/08/2018
      

    Bel giallo italiano

    Un bel giallo, una trama che affonda le radici nel passato e un'indagine parallela, tra quella istituzionale della polizia e un detective privato. Uno scippo finito male, attira l'attenzione del vecchio Umberto Serrani, un uomo ricco e potente, legato al traffico di capitali. Ghezzi e Carella sono i due segugi della mobile, mentre Oscar Falcone, forma la sua coppia di detectives con un emergente mago della televisione, sempre più spesso spazzatura.
    Hai trovato utile questo commento? SI NO   |   Segnala come inappropriato