biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

Caino

Saramago, José

Feltrinelli Editore - 2012

Valuta questo titolo
A vent'anni dal "Vangelo secondo Gesù Cristo", José Saramago torna a occuparsi di religione. Se in passato il premio Nobel portoghese ci aveva dato la sua versione del Nuovo Testamento, ora si cimenta con l'Antico. E sceglie il personaggio più negativo, la personificazione biblica del male, colui che uccide suo fratello: Caino. Capovolgendo la prospettiva tradizionale, Saramago ne fa un essere umano né migliore né peggiore degli altri. Il dio che viene fuori dalla narrazione è un dio malvagio, ingiusto e invidioso, che non sa veramente quello che vuole e soprattutto non ama gli uomini. È un dio che rifiuta, apparentemente solo per capriccio e indifferenza l'offerta di Caino, provocando così l'assassinio di Abele. Il destino di Caino è quello di un picaro che viaggia a cavallo di una mula attraverso lo spazio e il tempo, in una landa desolata agli albori dell'umanità. Ora da protagonista, ora da semplice spettatore, questo avventuriero un po' mascalzone attraversa tutti gli episodi più significativi [...]
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Commenti
Se vuoi inserire un commento a questo documento o indicare con un voto da 1 a 5 la tua preferenza inserisci il tuo codice utente e la tua password dal pulsante Accedi in alto a destra.
Non sei ancora un nostro iscritto? REGISTRATI ON-LINE!!
  • 2 / 3 utenti hanno trovato utile questo commento
    18/10/2020   

    dio minuscolo

    dio, scritto appositamente così, in minuscolo. Come caino. Saramago mette il divino e chi tradizionalmente è considerato la peggior forma umana sullo stesso livello. Il libro è una continua discussione tra i due. Com'è possibile che tu dio, se ci ami, ci fai soffrire? chiede Caino. Perché hai messo alla prova Abramo? La cosa più normale da fare sarebbe stata quella di dirti che no, non sacrificava suo figlio per te. E come puoi dire che non hai trovato un sole innocente nella città di Sodoma? Almeno i bambini dovevano essere innocenti. Dio risponde che non è facile essere Dio, che il suo lavoro è molto difficile e che non può semplicemente dire "io voglio" e ciò accade. Per arrivare al suo obiettivo deve spesso fare un'altra strada più lunga e tortuosa.
    Hai trovato utile questo commento? SI NO   |   Segnala come inappropriato