biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

1: I leoni di Sicilia : romanzo

Auci, Stefania

narrativa - Nord - 2019

Fa parte di
La saga dei Florio , 1
Valuta questo titolo
Sbarcati a Palermo da Bagnara Calabra, nel 1799, i Florio guardano avanti, decisi ad arrivare più in alto di tutti: i più ricchi e i più potenti. Ci riescono in breve tempo: i fratelli Paolo e Ignazio rendono la loro bottega di spezie la migliore della città, poi avviano il commercio di zolfo, acquistano case e terreni dagli spiantati nobili palermitani, creano una loro compagnia di navigazione... E quando Vincenzo, figlio di Paolo, prende in mano Casa Florio, lo slancio continua, inarrestabile: nelle cantine Florio il marsala, vino di poveri, viene trasformato in vino degno della tavola di re; a Favignana, un metodo rivoluzionario per conservare il tonno (sott'olio e in lattina) ne rilancia il consumo in tutta Europa... Palermo osserva con stupore tuto cò e l'espansione dei Florio è vista con orgoglio ma anche con 'invidia e disprezzo per quegli uomini di successo che sono comunque degli 'stranieri' e 'facchini' il cui 'sangue puzza di sudore'. Non sa, Palermo, che alla base dell'ambizione [...]
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Commenti
Se vuoi inserire un commento a questo documento o indicare con un voto da 1 a 5 la tua preferenza inserisci il tuo codice utente e la tua password dal pulsante Accedi in alto a destra.
Non sei ancora un nostro iscritto? REGISTRATI ON-LINE!!
  • 3 / 3 utenti hanno trovato utile questo commento
    14/01/2020
      

    STORIA E SAGA FAMILIARE

    Contornato da un'ottima base storica, sempre dettagliata con cura ai particolari, Stefania Auci introduce il primo capitolo della saga dei Florio. Poverissimi, provenienti da Bagnara, si affermano anche contro l'emarginazione e i pregiudizi e diventano proprietari di un impero economico. Lo stile è fluido e intrigante. Aspettiamo il seguito.
    Hai trovato utile questo commento? SI NO   |   Segnala come inappropriato
  • 3 / 3 utenti hanno trovato utile questo commento
    09/01/2020
      

    Uno stile di scrittura asciutto, scorrevole, con ritmo mi ha reso la lettura veloce e piacevole. La storia della famiglia Florio sicuramente è molto romanzata ma poggia su solidi riferimenti storici. Si vede che l'autrice si è documentata sulle vicende economiche che hanno segnato l'ascesa di questa famiglia. Può apparire una cronistoria, ma la scrittura ha reso efficace la descrizione di stati d'animo, passioni, le sensazioni dei profumi e dei rumori della Palermo raccontata. Utile l'introduzione storica prima di ogni capitolo per capire bene il contesto raccontato. I personaggi sono definiti in modo sempre coerente in modo da conoscerne bene il carattere, la personalità. La figura di Giulia Portalupi è modernissima, potente.
    Hai trovato utile questo commento? SI NO   |   Segnala come inappropriato
  • 3 / 3 utenti hanno trovato utile questo commento
    11/11/2019
      

    Avevo grandi aspettative su questo libro, visto le recensioni lette su internet. Invece devo dire che non mi ha particolarmente colpito e che a volte l'ho trovato anche molto noioso. La scrittrice è brava, ha uno stile fluido, alcune frasi sono molto belle, soprattutto quelle relative alle diverse emozioni dei personaggi. Ma, secondo il mio parere, si sofferma troppo sulle descrizioni dettagliate e minuziose della produzione dei vari beni e questo mi ha sinceramente annoiato. L'aspetto emozionale dei personaggi non è così sviluppato come quello relativo al commercio. A metà libro stavo cedendo, ma siccome non mi piace abbandonare i libri, ho continuato. Insomma, a me non ha emozionato come avrei pensato e non sono riuscita ad immergermi totalmente nella storia e nell'ambientazione.
    Hai trovato utile questo commento? SI NO   |   Segnala come inappropriato
  • 3 / 4 utenti hanno trovato utile questo commento
    08/11/2019
      

    Commovente

    A mio avviso, un capolavoro. Uno dei più bei libri degli ultimi anni, che mi ha fatto commuovere nella scena finale. Assolutamente da leggere. Consigliato!
    Hai trovato utile questo commento? SI NO   |   Segnala come inappropriato
  • 2 / 2 utenti hanno trovato utile questo commento

    Barbara Peti

    05/11/2019   

    premetto che a me le saghe non piacciono... ,a questa e' ben scritta... scorrevole stranamente per essere un'autrice italiana. Non e' banale, si fanno i salti temporali fino a quando c'è qualcosa di interessante da raccontare...molto bella l'introspezione dei personaggi, le note storiche, le descrizioni molto particolareggiate degli ambienti. Bello... speriamo che anche gli altri siano ben scritti
    Hai trovato utile questo commento? SI NO   |   Segnala come inappropriato
  • 3 / 3 utenti hanno trovato utile questo commento
    23/08/2019
      

    Senza infamia e senza lodo

    Una saga familiare come tante altre. La scrittura è scorrevole e l'autrice all'inizio di ogni capitolo inserisce una piccola sintesi del periodo storico in cui è ambientato, elemento che ho apprezzato molto. Ma la storia in sé è banale, scontata, senza particolari colpi di scena. La scrittrice avrebbe potuto osare molto di più, ad esempio insistere nell'utilizzo del dialetto siciliano nei dialoghi tra i personaggi, oppure dedicare maggiore attenzione alle descrizioni della Sicilia dell'800, invece ampio spazio viene dato alle vicende sentimentali dei protagonisti, banalizzando molto quello che sarebbe potuto essere un buon romanzo storico. Insomma una gran occasione persa. Do 3 stelle perché sono ottimista di natura e spero che l'autrice faccia di meglio nel prossimo capitolo.
    Hai trovato utile questo commento? SI NO
  • 6 / 7 utenti hanno trovato utile questo commento
    06/08/2019
      

    Leggetelo.

    Raramente do un voto alto , ma questo romanzo la merita tutto. Una saga familiare tutta italiana che mi ha appassionato e mi ha tenuta incollata alle pagine. La storia della famiglia Florio, e’ raccontata in maniera coinvolgente con descrizioni di Palermo e della Sicilia che sembrano una fotografia. Il punto di forza di questo romanzo sono le emozioni e i sentimenti dei personaggi , a volte spavaldi a volte insicuri, ma sempre determinati ad affermarsi nella Sicilia che conta. Personaggi cosi non possono che avere accanto donne forti come lo sono state Giuseppina la moglie di Paolo, che sacrifica tutto per la stabilità della famiglia, oppure Giulia, che entra inaspettatamente nella vita di Vincenzo e ne diventa il porto sicuro. Leggetelo perche’ e’veramente un bel romanzo.
    Hai trovato utile questo commento? SI NO   |   Segnala come inappropriato