biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

mercoledì
9
marzo
martedì
15
marzo

Sarti: Giovani e italiani - le scelte che hanno guardato al futuro

9 - 15 marzo 2011

15 marzo ore 10

Martedì 15 marzo alle ore 10.00 si inaugura a Roma, con un Convegno presso l’Accademia di San Luca della Biblioteca Romana Sarti, "GIOVANI e ITALIANI – Le scelte che hanno guardato al futuro" , la campagna nazionale ideata dall’A.S.I.C.I.A.O, ente di promozione culturale, per celebrare il 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia.

L’iniziativa, patrocinata dal Ministero della Gioventù, dal Consiglio Regionale del Lazio, dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro storico di Roma Capitale, e dall’Istituzione Biblioteche di Roma, propone uno straordinario affresco del Risorgimento con un fumetto ispirato alle gesta del martire irredentista Guglielmo Oberdan, e attorno al quale si dipanano gli avvenimenti più salienti della storia del nostro Paese. Il Convegno vuole riportare l’attenzione dei ragazzi di oggi a quella che fu la più grande avventura collettiva del nostro Paese: un’ avventura vissuta soprattutto da giovani patrioti che con le loro azioni riuscirono a diffondere quegli ideali di libertà e di indipendenza che portarono all’Unità Nazionale.

Alla presentazione interverranno, tra gli altri: Giorgia Meloni, Ministro della Gioventù, il consigliere regionale del Lazio e membro della Commissione Cultura, Spettacolo e Sport, Chiara Colosimo, Federico Mollicone, Presidente Commissione Cultura, Sport, Politiche Giovanili e Comunicazione di Roma Capitale, Francesco Antonelli, Presidente dell’Istituzione Biblioteche di Roma, Dario Cuomo, Presidente Nazionale A.S.I.C.I.A.O. e Marino Micich, Presidente dell’Associazione per la cultura fiumana, istriana e dalmata nel Lazio.

Il convegno rappresenterà l’occasione per ricordare e rivalutare tutte quelle figure che presero parte alla nascita dello Stato Italiano, per rimarcare l’importanza di valori ancora attuali ma spesso assenti nel mondo giovanile, per dare l’opportunità ai ragazzi di seguire quegli esempi che consentono loro, oggi, di potersi esprimere liberamente, affinché sappiano che la libertà di cui oggi godono è stata conquistata da giovani come loro prima di loro.

Fa parte di

La notte tricolore... e non solo!