biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

giovedì
4
luglio

Mamme narranti di Andrea Satta. Letture spettacolo

4 luglio 2019 ore 20.30

Ultimo appuntamento con Mamme narranti, serata conclusiva al Teatro India. Lungotevere Vittorio Gassman, 1,

Favole, musica, disegni, ospiti a sorpresa e meraviglie

a cura di Andrea Satta e Angelo Pelini (Têtes de Bois)

Disegni in diretta di Fabio Magnasciutti

Incursioni circensi di Circo Maximo

Ospiti della sera:

Paolo Hendel, attore e comico; Mohamed Keita, fotografo; Giulio Cederna, scrittore;

e Pasquale Innarella, sassofono; Luca De Carlo tromba;

Coro Multietnico Romolo Balzani di Sara Modigliani.

A partire dalle ore 20.30 il Teatro India accoglie l’appuntamento conclusivo del festival itinerante MAMME NARRANTI DI ANDREA SATTA. LETTURE SPETTACOLO, un progetto a cura dell’Associazione Culturale Têtes de Bois fra favole, musica, disegni, ospiti a sorpresa. L’iniziativa, che ha fatto il giro della città attraversando le Biblioteche di Roma e le stazioni della Metro C, approda ora a teatro per un gran finale, letterario e interculturale, a cui tutto il pubblico è invitato a prendere parte.

Una serata-evento per festeggiare l’ultima tappa di questo progetto assieme ad Andrea Satta, alle mamme provenienti da tutti i paesi del mondo e ai numerosi ospiti quali: l’attore e comico Paolo Hendel, il fotografo Mohamed Keita, lo scrittore Giulio Cederna, e la musica del sassofono di Pasquale Innarella, della tromba di Luca De Carlo e del Coro Multietnico Romolo Balzani di Sara Modigliani.

 Favole e racconti in viaggio dalle Biblioteche alla Metropolitana fino al palcoscenico del Teatro, per ascoltare le storie che narrano le mamme italiane e straniere con cui addormentano i loro bambini: quelle che vengono tramandate di bocca in bocca, di orecchio in orecchio, di cuore in cuore. Una incursione letteraria, musicale e poetica per creare conoscenza e coesione sociale. Infatti, Mamme Narranti è un progetto che scaturisce da un’esperienza nata nell’ambulatorio pediatrico di Andrea Satta, cantante del gruppo Têtes de Bois, che ha visto protagoniste mamme provenienti da tutti i paesi del mondo, ciascuna con la sua favola da raccontare. L’iniziativa, il cui viaggio arriva a conclusione nelle sale del Teatro India, ha attraversato il territorio romano con le sue letture spettacolarizzate, passando per le biblioteche Tullio De Mauro, Goffredo Mameli, Nelson Mandela e Teatro Biblioteca Quarticciolo, e per alcune stazioni della Metro C.

«Nacque tutto quando una mamma nordafricana mi confessò, piangendo, di sentirsi molto sola: viveva da otto anni a Roma, ma aveva sempre le stesse poche amiche – racconta Andrea Satta – In quel momento ho deciso di mettere un cartello nel mio ambulatorio: davo appuntamento a tutte le mamme per il lunedì successivo, ho scritto di venire a raccontare come si addormentavano da piccole. Così ho scoperto che spesso, la maggior parte di loro, ascoltava favole. Come pediatra, conoscere meglio i genitori, avere con loro un rapporto di condivisione e complicità, mi permette di accedere con più naturalezza al bambino. È l’Italia giovane, quella che cresce, che ha il più alto numero di bambini stranieri, e proprio per questo dobbiamo partire dal coinvolgimento dei piccoli, per pensare e costruire il futuro. La favola è un portato culturale, ma è anche un pretesto: svela qualche cosa di intimo e personale, avvicinandoci agli altri. L’anima di Mamme Narranti va oltre l’idea di soccorso o assistenzialismo, perché l’immaginazione è tutto. È tramite la favola che ci si allontana dalla disperazione».

 

Inoltre, gli spettatori saranno accolti nel foyer del Teatro India dalle illustrazioni del disegnatore Fabio Magnasciutti, realizzate in diretta durante le varie tappe del festival.

Le letture spettacolo sono a cura del Servizio Intercultura delle Biblioteche di Roma in collaborazione con il Teatro di Roma – Teatro Nazionale e Atac.   

prenotazione obbligatoria su teatrodiroma.net 

 

 

 

Appuntamenti passati:

Martedì 4 giugno 

Andrea Satta,  Mamme Narranti al Letterature Festival Internazionale Basilica di Massenzio. 

Programma nelle biblioteche e nelle stazioni della Metro C

Venerdì 7 giugno

ore 14 stazione della fermata Metro C - San Giovanni

con Andrea Satta e Angelo Pelini (Têtes de Bois)
Raffaella Misiti, musicista

Mario Tozzi, geologo e conduttore televisivo

ore 18 Biblioteca Tullio De Mauro

Via Tiburtina 113

 Con Andrea Satta e Angelo Pelini (Têtes de Bois) 

Cristina Pagnani, pediatra consultorio familiare di via dei Frentani

Dagmawi Yimer, regista

Giulio Cederna, scrittore e operatore culturale

Fabio Magnasciutti, live painting

Circo MaXimo, incursioni circensi 

 

Venerdì 14 giugno

ore 14 all’interno stazione Metro C Pigneto

con Andrea Satta e Angelo Pelini (Têtes de Bois) 

Pino Marino, musicista

 

ore 18 Biblioteca Mameli

Via del Pigneto 22

Con Andrea Satta e Angelo Pelini (Têtes de Bois)

Valerio Corzani, musicista e scrittore

Laura Reali, pediatra - ass. cult. pediatri

Carla Ghisalberti, esperta di letteratura per l'infanzia

Sara Jane Ceccarelli, musicista

Fabio Magnasciutti, live painting

Circo MaXimo, incursioni circensi

 

Venerdì 21 giugno

ore 14 all’interno stazione Metro C San Giovanni

Con  stazione della fermata Metro C - San Giovanni

Andrea Satta e Angelo Pelini (Têtes de Bois)

Ludovica Valori, Traindeville

 ore 18 Biblioteca Mandela

Via La Spezia 21

con Andrea Satta e Angelo Pelini, Têtes de Bois -

Silvia Salemi, musicista 

Furio Colombo,giornalista e scrittore 

Federico Marolla, pediatra Associazione culturale pediatri 

Vinicio Ongini, esperto di fiabe  

Fabio Magnasciutti, live painting 

Circo MaXimo, incursioni circensi

 

Giovedì 27 giugno

ore 14 all’interno stazione Metro C Mirti

Con Andrea Satta e Angelo Pelini (Têtes de Bois) 

Luigi Chiavarone, scrittore e docente

ore 18 Teatro Biblioteca Quarticciolo
Via Castellaneta 10

Con Andrea Satta e Angelo Pelini, Têtes de Bois  

Giorgio Tamburlini, pediatra e direttore Nati per Leggere 

Massimo Pasquini, giornalista e scrittore 

Giulio Cederna, scrittore e operatore culturale 

Mohamed Keita, fotografo  

Fabio Magnasciutti, live painting