biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

L'Album di Roma. Fotografie private del Novecento

dal 1 aprile 2020

Partecipa anche tu

Un archivio che raccoglie immagini di vita quotidiana, di persone e gruppi ripresi all'interno del paesaggio urbano di Roma, che documentano la partecipazione ad eventi pubblici e storici.

L'Album di Roma. Fotografie private del Novecento è un progetto on line nato dalla collaborazione tra Biblioteche di Roma, Comune di Roma e Archivio Storico Capitolino.

15 microstorie, 2786 fotografie, 22 percorsi visivi, 285 partecipanti e anche un percorso dedicato alla Lettura.

Un’opportunità di approfondimento in questi giorni di reclusione fisica ma non intellettiva che ci stupirà con la spontaneità di scatti di scorci inediti e non della nostra città e dei suoi abitanti.  Un archivio straordinario che porta luce, inoltre,  sui Progetti di ricerca della memoria fotografica della città svolti dalle Biblioteche di Roma hanno prodotto alcune collezioni speciali relative alla storia urbanistica e sociale di particolari quartieri o rioni. L'Album ospita anche una sezione dal titolo Microstorie, con  immagini accompagnate da brevi storie o racconti di vita di chi vi è ritratto.

Vuoi contribuire ad incrementare l’archivio fotografico con i tuoi scatti familiari del Novecento? 

Se hai anche tu una foto di Roma che racconti dei ricordi personali, condividila con noi, e diventerà patrimonio di una storia collettiva. Cerchiamo immagini che rappresentino la vita quotidiana, persone e gruppi ripresi all'interno del paesaggio urbano di Roma, eventi pubblici e storici.

1. Invia subito le scansioni (400 dpi di risoluzione) delle foto tramite wetransfer all’indirizzo email: albumdiroma@bibliotechediroma.it.

2. Se le tue foto saranno selezionate, compila i moduli disponibili sul sito www.albumdiroma.it  cliccando su Come contribuire 

Le biblioteche di Roma Capitale, con l'aiuto dei Municipi che hanno aderito (II, II, IV, V, VI, VII,IX, XV), diverranno centro di raccolta e catalogazione delle immagini.