biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

mercoledì
6
marzo

Italia chiama Argentina. La collaborazione italo - argentina in ambito editoriale

6 marzo 2019 ore 17.30

Incontro con Rosa Jijón, Eleonora Lo Nigro ed  Elisa Tramontin. Modera Bruno Berni.

Il primo incontro della serie Italia chiama Argentinaha lo scopo di illustrare le modalità di mediazione di letterature che, se da un lato nascono in aree linguistiche affini a quella italiana, dall’altro rappresentano territori culturali in parte inesplorati, per i quali è spesso utile una collaborazione anche economica in ambito editoriale. Si parlerà delle forme di sostegno economico offerte dall’Argentina per favorire la diffusione della sua letteratura all’estero, ma anche di come il traduttore possa affrontare scelte e problemi che sorgono traducendo da un universo linguistico così ampio come quello di lingua spagnola.

Rosa Jijón, artista visiva, attivista e operatrice culturale, è Segretaria Culturale presso l’IILA (Organizzazione internazionale italo-latinoamericana). Nata in Ecuador, vive e lavora a Roma. Nel 2001 ha rappresentato l’Ecuador alla 56° Biennale d’Arte di Venezia nel Padiglione IILA. È cofondatrice del Museo Nómada, aperto a Quito nel 2016. Ha partecipato a laboratori di interventi urbani e sociali con la Fondazione Città dell’Arte di Michelangelo Pistoletto a Rotterdam, Venezia, Barcellona e Medellín. Vincitrice della Residenza ARTEA SUR Antártica promossa dal Ministero della Cultura dell’Ecuador nel 2013 e Fondos Concursables 2015-2016 del Ministero della Cultura dell’Ecuador. 

Bruno Berni (Roma 1959) è ricercatore dell’Istituto Italiano di Studi Germanici e ha insegnato nelle Università di Urbino e Pisa e alla LUISS di Roma. Ha studiato tra Roma e Copenaghen ed è autore di numerosi saggi sulla letteratura nordica e dei volumi Vedere la cicogna. Introduzione a Karen Blixen (Roma 1996, 2004), Ludvig Holberg tra Danimarca e Germania (Roma 2016), Miniature. Frammenti di letterature dal Nord (Perugia 2017). Dal 1986 ha tradotto e curato un centinaio di opere di prosa e di poesia, prevalentemente danesi, ma anche svedesi, norvegesi e tedesche, tra le quali la prima edizione italiana completa delle Fiabe e storie di H.C. Andersen (Roma 2001), oltre ad autori come Karen Blixen, August Strindberg, Inger Christensen, Peter Høeg. Per la sua attività ha ricevuto vari premi tra i quali lo Hans Christian Andersen Pris (2004), il Dansk Oversætterpris (2009), il Premio Gregor von Rezzori – Città di Firenze (2012), il Premio nazionale per la Traduzione (2013) e il Premio Benno Geiger per la traduzione poetica (2016).

Elisa Tramontin collabora con diverse case editrici, tra cui LaNuovaFrontiera, E/O, Ponte alle Grazie, e si occupa inoltre di traduzione e sottotitolazione di film e documentari. Ha tradotto romanzi di Mario Benedetti, Valeria Luiselli, Fernando Aramburu, Manuel Chaves Nogales, Sergio Álvarez. Nel 2018 ha ricevuto il premio Babel-Laboratorio Formentini per la traduzione del romanzo Lascia fare a me dell’uruguaiano Mario Levrero.

Eleonora Lo Nigro, responsabile editoriale di Rapsodia Edizioni con cui partecipa a fiere e costruisce eventi per far conoscere e riconoscere il ruolo didattico, educativo e multiculturale che contraddistingue la sua realtà editoriale. 

In collaborazione con Organizzazione Internazionale Italo Latino Americana e Casa Argentina


Locandina (JPEG)