biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

giovedì
4
aprile

Israele in fiore. Tradurre, leggere, studiare il Talmud

4 aprile 2019 ore 17.30

Incontro

Primo incontro con Gad Piperno e Shulim Vogelmann del ciclo Israele in fiore, dedicato al progetto Traduzione Talmud Babilonese.

Il Progetto ha come obiettivo la traduzione digitalizzata in lingua italiana del Talmud Babilonese, un testo fondamentale della cultura ebraica che tocca ogni aspetto della conoscenza umana dalla giurisprudenza alla scienza, dalla filosofia alla vita di tutti i giorni. La traduzione commentata, con testo originale a fronte in lingua ebraica e aramaica, viene realizzata con strumenti avanzati di linguistica computazionale. Il Progetto di Traduzione del Talmud rappresenta non solo uno straordinario arricchimento del patrimonio culturale italiano, ma consentirà anche l’accesso a un’opera che ha caratterizzato l’ebraismo e influenzato la storia europea degli ultimi mille anni. Ma come leggere e come tradurre il Talmud in italiano?

A queste domande risponderanno l'editore Shulim Vogelmann e il rabbino e project manager del Progetto, Gadi Piperno.

Gad Fernando Piperno, laureato in Ingegneria Elettronica nel 2001, ha lavorato sette anni nell'ingegneria della qualità e dell'affidabilista come Project Manager. Nel 2017 consegue il titolo di Rabbino Maggiore presso il Collegio Rabbinico Italiano. Già coordinatore di progetti culturali ebraici per il Meridione e per gli Ebrei lontani nell’Area Cultura e Formazione dell'UCEI, è ora coordinatore del Collegio Rabbinico Italiano. Dal 2013 collabora con il Progetto di Traduzione del Talmud Babilonese nel quale ricopre ora il ruolo di Responsabile della Qualità.  Dal marzo 2011 al dicembre 2016 è manhig (responsabile) del tempio Bet Michael di Roma. Docente di Bibbia, normativa  e lingua ebraica presso il Collegio Rabbinico Italiano.

Shulim Vogelmann è nato a Firenze nel 1978. Nel 2002 si è laureato in Storia all'Università Ebraica di Gerusalemme. Ha fondato la collana Israeliana per la Giuntina traducendo dodici romanzi dall'ebraico. Nel 2004 ha pubblicato il romanzo Mentre la città bruciava (Premio Bari, Premio Sandro Onofri, Premio Amici di Edoardo). Per 10 anni ha curato Il Festival internazionale di letteratura ebraica di Roma. Oggi è amministratore della casa editrice Giuntina.

 

Locandina (JPEG)