biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

lunedì
18
maggio
domenica
24
maggio

Il futuro non è più quello di una volta

18 - 24 maggio 2020

La rubrica del lunedì

Care amiche e cari amici,

ogni lunedì vi aspettiamo con una nuova rubrica dedicata alla fantascienza. Sarà un percorso attraverso alcune opere che, pur immaginando scenari fantastici e futuribili, ci aiutano a interpretare e comprendere il nostro presente. Una bussola per meglio orientarci in questo difficile periodo di pandemia.

Iniziamo subito il nostro viaggio con il suggerimento della prima opera: Erewhon (titolo originale: Erewhon: or, Over the Range), un romanzo fantastico e satirico di Samuel Butler, pubblicato per la prima volta in forma anonima nel 1872.

Considerato un precursore della fantascienza e outsider arrabbiato nell’Inghilterra di fine secolo, l'autore ha avuto una straordinaria fortuna postuma.

Erewhon, cioè Nowhere (In-nessun-posto), è un mondo solo apparentemente immaginario dove i malati vengono messi in prigione e processati, le vittime sono considerate immorali, i delinquenti vanno all’ospedale, ovvero sono curati a domicilio da medici dell’anima chiamati «raddrizzatori», le scuole dell’Irragionevolezza insegnano la lingua ipotetica e suprema istituzione del paese sono le mistiche Banche Musicali.

Alcune curiosità. Secondo alcuni, dietro il personaggio di Ydgrun si nasconderebbe, attraverso un semplice anagramma, quello della proverbiale Mrs. Grundy che, in molti paesi occidentali, rappresenta in maniera icastica la società capitalistica e il dogmatismo borghese. Deleuze e Guattari, nel loro scritto Che cos'è la filosofia?, mostrano come il titolo rinvii non solo al No-where (in nessun luogo) ma anche al Now-here (qui e ora), evidenziando una sorta di doppia dimensione spazio-temporale, un'impossibilità a collocarsi di una possibilità sempre attuale.

Fa parte di

Appuntamenti digitali oltre il Maggio dei Libri