biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

venerdì
8
marzo
domenica
23
giugno

Il Complesso del Vittoriano ospita le opere dei grandi autori cubisti: Cubisti Cubismo

8 marzo - 23 giugno 2013

Complesso del Vittoriano dall’8 marzo al 23 giugno 2013

Una grande mostra che, attraverso oltre duecento opere tra oli, disegni, sculture, oggetti di design, filmati, costumi, musiche, documenti, vuole ripercorrere il cubismo con straordinari capolavori facendo trasparire la forza di rottura del movimento creato da Picasso e Braque in Francia 
tra il 1907 e il 1914 e analizzando la sua capacità di influenzare l’intera cultura dell’epoca. Diffusosi a macchia d’olio nell’arco di tre anni, il cubismo conquista artisti in Spagna, Inghilterra, Cecoslovacchia, Russia, Messico, Italia e Stati Uniti, restando sinonimo di modernità e influendo con potenza sui vari aspetti della cultura. La rassegna presenta opere degli spagnoli Pablo Picasso e Juan Gris; dei francesi Georges Braque, Fernand Léger, Albert Gleizes, Jean Metzinger; del pittore americano Marsden Hartley, dell’artista messicano Diego Rivera, della russa Natalia Goncharova; degli italiani Gino Severini e Ardengo Soffici; degli artisti inglesi Wyndham Lewis, Vanessa Bell e molti altri. Non solo cubisti: il cubismo, oltre ad essere moderno stile artistico è anche nuovo paradigma di un mondo in mutamento sconvolto da rapidi cambiamenti politici e sociali; in quanto linguaggio rivoluzionario è capace di trasformare non solo la pittura ma anche l’architettura, la letteratura, il teatro, la musica, il cinema, il design, l’arredamento, la moda. In mostra, dunque, oltre ai capolavori di artisti cubisti noti e meno noti, anche l’espressione del cubismo nelle sue varie sfaccettature.
L’esposizione vanta la collaborazione e il supporto di numerosi musei di grande prestigio, tra i quali la Tate, il Victoria and Albert Museum e la Courtauld Gallery di Londra, lo State Pushkin Museum of Fine Arts di Mosca, The State Hermitage Museum di San Pietroburgo, la National Gallery of Art di Washington e la Solomon R. Guggenheim Museum and Foundation di New York, il Philadelphia Museum of Art di Philadelphia, la Fundación Colección Thyssen-Bornemisza di Madrid. Esposti anche capolavori di importanti gallerie e collezioni private.
La mostra “Cubisti Cubismo” è a cura di Charlotte N. Eyerman, Storica dell’Arte e direttore di F.R.A.M.E., N.America, in collaborazione con Simonetta Lux, Professoressa di Storia dell’arte contemporanea, “Sapienza”, Università di Roma, curatrice del percorso espositivo relativo al “Cubismo”. La rassegna si avvale di un prestigioso comitato scientifico composto da David Cottington, Professore di Storia dell’Arte alla Kingston University, London; Nina Gurianova, Professore di Letterature e Lingue slave alla Northwestern University, Evanston, Illinois; Vojtech Lahoda, Direttore dell’Institute of Art History of the Academy of Science e Professore alla Charles University, Praga; Kenneth Silver, Professore di Storia dell’Arte Moderna alla New York University, New York; Chris Reed, Professore di Storia dell’Arte alla Pennsylvania State University, College Park, Pennsylvania; William Robinson, Curatore di Arte Moderna, Cleveland Museum of Art, Cleveland, Ohio.