biblioteche, roma, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, scuole, lettura, multicutura, multietnica, internet, wifi, biblioteche roma, biblioteche comune di roma

Menu

sabato
27
novembre

Il canto decimo dell'Inferno e altri scritti su Dante di Antonio Gramsci

27 novembre 2021 ore 10.30

Presentazione libro

Dante è al centro degli interessi di Gramsci fin dall’inizio della scrittura dei Quaderni del carcere. La Commedia è uno dei libri richiesti subito dopo l’arresto; è dantesco uno degli «argomenti principali»; Dante è spesso associato a Machiavelli come rappresentante della corrente laica della letteratura italiana; la penultima nota è una riflessione sulla «quistione della lingua» a partire dal De vulgari. Ma all’interno dell’opera di Gramsci è possibile individuare un nucleo più definito che ruota attorno al canto decimo dell’Inferno e a Cavalcante Cavalcanti, padre di Guido, che prende avvio da uno scritto del 1918 e si concretizza in una sezione del Quaderno IV e in un gruppo di lettere. In tutte queste pagine – che qui si raccolgono – Gramsci usa Dante per riflettere su alcuni dei temi fondamentali dei Quaderni: il rapporto tra poesia e struttura, il ruolo degli intellettuali, la “popolarità” della letteratura italiana.

Sabato 27 novembre alle 10.30, presso la Biblioteca Tullio De Mauro, si terrà la presentazione del libro "Il canto decimo dell'Inferno e altri scritti su Dante" di Antonio Gramsci, a cura di Marco Grimaldi e Milena Russo, Castelvecchi 2021.

Con i curatori interverrano il Prof. Lorenzo Geri (Sapienza Università di Roma) e il Prof. Pasquale Terracciano (Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento).

L'AUTORE

Uomo politico e pensatore, è uno degli autori italiani più tradotti e studiati al mondo. A dispetto di una detenzione durissima, Gramsci si impegnò in una eccezionale produzione teorica, che ci ha consegnato pagine tra le più illuminanti del pensiero politico di ogni tempo: le Lettere dal carcere e i Quaderni del carcere, entrambi postumi.

I CURATORI

Marco Grimaldi (Napoli, 1979) è ricercatore di Filologia della letteratura italiana presso la Facoltà di Lettere e Filosofia della Sapienza Università di Roma e ha conseguito il titolo di dottore di ricerca presso la Scuola di dottorato europea in Filologia romanza dell’Università di Siena. Dirige l’unità di ricerca romana del progetto FIRB L’Italia dei trovatori: repertorio informatizzato delle poesie trobadoriche relative alla storia d’Italia. Si occupa prevalentemente di letteratura italiana e occitana medievale e sta curando l’edizione delle Rime nell’àmbito della «Nuova edizione commentata delle Opere di Dante Alighieri» (NECOD). Il suo blog è www.marcogrimaldi.com

Milena Russo (Avellino, 1993) è laureata cum laude in Filologia moderna presso la Sapienza Università di Roma. Nel corso dei suoi studi si è interessata principalmente di lirica italiana del Duecento. Nel 2018 ha trascorso un importante periodo di formazione presso la Bodleian Library di Oxford, dove ha svolto lavori di descrizione e catalogazione di fondi manoscritti. Attualmente è dottoranda in Italianistica presso la Sapienza Università di Roma, con un progetto di ricerca sulle rime di Giovanni Dondi dall’Orologio, umanista e scienziato padovano del Trecento.

INFO E PRENOTAZIONI: 06 4546 0631 - tulliodemauro@bibliotechediroma.it

Per partecipare sono richieste la prenotazione e l'iscrizione, anche gratuita, alle Biblioteche di Roma.

L'evento verrà trasmesso anche in diretta Facebook sulla pagina della Biblioteca.

Per l'accesso occorre esibire il Green Pass unitamente a un documento di riconoscim

ento (eccetto minori di anni 12 ed esenti).