BiblioTu il catalogo online delle Biblioteche di Roma, richiesta prestiti, libri, ebook, video, wifi. Novità, letture, eventi in biblioteca.

Eventi Bibliocard

I Concerti nel Parco - Estate 2022
1 luglio - 3 agosto 2022

Il Festival, I Concerti nel Parco, Estate 2022, giunto alla sua trentaduesima edizione si svolgerà a Roma, nel parco della Casa del Jazz dal 1 luglio al 3 agosto ed è inserito nel palinsesto dell’ Estate Romana 2022 promossa da Roma Capitale.

La XXXII edizione del Festival I Concerti nel Parco, Estate 2022 è sostenuta dal MiC Ministero della Cultura Direzione generale dello Spettacolo dal Vivo,  da Roma Capitale Roma Culture , ed è in attesa di conoscere l’esito della richiesta di contributo avanzata alla Regione Lazio, Direzione Regionale Cultura e Politiche Giovanili per la presente edizione. L’edizione 2022 è realizzata in collaborazione con Casa del Jazz - Fondazione Musica per Roma.

Dodici eventi nella splendida cornice del Parco della Casa del Jazz, e un’anteprima sempre alla Casa del Jazz, ma all’interno, nella sala concerti. Spettacoli che veicolano musica, senza distinzione di generi, ma anche la parola scritta o recitata, la satira, la danza e la video art. Alcune date uniche in Italia, molti debutti a Roma, e due prime assolute; una programmazione fuori dalla logica dell’impacchettamento di una tappa in più nei tour pre-confezionati dalle agenzie, ma che invece è frutto di una ricerca continua in territori eterogenei, senza mai cedere sulle sue priorità di sempre: ricerca, originalità e qualità delle proposte.

Quest’anno per la prima volta il Festival ha un’Anteprima, il 31 maggio, con l’acclamato pianista e compositorelussemburghese Francesco Tristano e il suo nuovo album “ON EARLY MUSIC” uscito per Sony Classical a febbraio 2022. Questo concerto è l’unica tappa italiana del tour europeo di presentazione dell’album, terza uscita con Sony Classical, che segna il ritorno a quello che Francesco Tristano chiama il suo primo amore: la musica antica. Inframmezzate ai suoi brani originali, sono opere di alcuni dei più grandi compositori e organisti inglesi di musica antica – Orlando Gibbons, John Bull e Peter Philips – e una delle più grandi ispirazioni di Tristano, il compositore italiano Girolamo Frescobaldi.

Il festival de I Concerti nel Parco inaugura venerdì 1 luglio con una Prima Assoluta, “LETTERA A PASOLINI“: nell’ambito delle celebrazioni Pasoliniane 2022, in occasione del centenario dalla nascita del grande poeta,  una nuova produzione nata da una commissione de I Concerti nel Parco a Francesco Montanari e realizzata in collaborazione con Lunga Vita Festival. 

Scopri le RIDUZIONI per i possessori BIBLIOCARD

Programma completo: www.iconcertinelparco.it

 

Info tel. 06.5816987 | 339.8041777
info@iconcertinelparco.it

L’eredità di Cesare e la conquista del tempo
8 febbraio 2021 - 31 dicembre 2022

Un progetto espositivo multimediale che racconta in maniera evocativa e coinvolgente le vicende e i protagonisti della storia di Roma antica attraverso i Fasti Capitolini.

Questi straordinari calendari incisi nel marmo, dalla metà del ’500, sono esposti su disegno di Michelangelo Buonarroti sulla parete di fondo della sala della Lupa, un tempo sala dei Fasti antichi, nell’appartamento dei Conservatori, parte del complesso dei Musei Capitolini.

Tra le righe scolpite nel marmo è narrata la storia di Roma che tutti studiano sui libri scolastici e, spesso, al visitatore frettoloso sfugge la menzione di personaggi universalmente noti, Romolo, Tarquinio il Superbo, Giulio Cesare, Augusto, al pari di famose battaglie e importanti conquiste.

Attraverso il videomapping, la grafica e un commento sonoro, l’esposizione multimediale offre al pubblico gli strumenti per rintracciare sulla parete elementi che, seppure presenti all’interno del proprio bagaglio conoscitivo sulla storia di Roma, non ci si aspetta di ritrovare in quella sede e in quelle forme.

Le proiezioni avvengono direttamente sulla parete marmorea alternando il videomapping, che indica e sottolinea le parole e le frasi salienti nei calendari, a una videoproiezione classica che va a sovrapporsi alla parete stessa, quasi annullandola e trasformandola in uno schermo su cui narrare attraverso le immagini gli episodi appena rievocati dai nomi dei protagonisti evidenziati tramite il videomapping.