BiblioTu il catalogo online delle Biblioteche di Roma, richiesta prestiti, libri, ebook, video, wifi. Novità, letture, eventi in biblioteca.

Le arti si mettono in mostra

Da Traiano alla Pixar, da Ovidio a Picasso. Le immagini, gli artisti e le curiosità delle opere in esposizione a Roma

BiblioTu per i Bambini

Per i piccoli fino a 6 anni e bambini fino a 10 anni
In biblioteca troverai uno spazio con un tappeto morbido, seggioline e tanti libri colorati da guardare o da ascoltare durante le letture ad alta voce.
Iscrivere i bimbi alle Biblioteche di Roma fin da piccolissimi così potranno scegliere tra primi libri, storie illustrate, filastrocche, poesie, favole. Partecipare alle attività organizzate dalle biblioteche e incontrarsi con altri bambini.

BiblioTu per i Ragazzi

Per i ragazzi da 11 a 14 anni
Entra in una delle Biblioteche di Roma, troverai i tuoi libri preferiti, potrai farti consigliare dai bibliotecari.
Partecipa alle attività fatte apposta per te: a tua disposizione tanti corsi, laboratori, incontri e letture. Vieni in biblioteca insieme ai tuoi genitori, insegnanti, nonni e amici. In biblioteca puoi studiare e fare i compiti,connetterti a internet tramite Wi-Fi per navigare e fare le tue ricerche.

Community dei lettori

Vai ai commenti dei lettori

Il desiderio di essere come tutti
Piccolo, Francesco
16/12/2018
Dal rapimento Moro fino all'avvento del Berlusconismo passando per i funerali di Berlinguer, Piccolo delinea 35 anni di evoluzione della sinistra, mescolando fatti personali, considerazioni politiche e riflessioni esistenziali delinea perfettamente il quadro entro cui è maturata la crisi della sinistra: la progressiva incapacità di essere autenticamente popolare e universale e il suo spezzettarsi in mille correnti e formazioni. Nel passaggio dal compromesso storico alla questione morale, quando il PCI con Berlinguer prima sceglie la responsabilità ma, in conseguenza all'assassinio di Moro, ripiega completamente sui principi, la sinistra (intesa nel suo complesso non solo come dirigenza di partito) perde il contatto con la realtà e nel mantenersi pure si fa per forza di cose estranea. Piccolo (attraverso tra l'altro ricordi personali, film, libri, incontri fortuiti) descrive bene come la presunta purezza di chi si faceva forte dei propri principii (principii tra l'altro che condivido) si tramutasse presto in disprezzo e spocchia. Nel credersi i più puri di tutti non si è certo disposti ad accettare l'impurità di chi a sua volta si crede il più puro, nel credersi sempre e comunque dalla parte della ragione si perde il senso della responsabilità collettiva. Il libro è del 2013, nei 5 anni passati il centrosinistr, dopo aver vinto anche se di stretta misura le politiche, ha cercato di saldare il legame con la maggioranza del paese ma lo ha fatto probabilmente nel modo peggiore: mascherando l'ambizione e l'arroganza di alcuni individui dietro il dovere della responsabilità, rispondendo alle paure e all'insicurezza nello stesso modo della destra, senza essere capace di porre le questioni di principio che l'avevano caratterizzata. Assistiamo così alla dispersione e all'atomizzazione di quello che fu il più grande partito comunista occidentale e, senza ombra di dubbio, il più democratico.

Scarica l'APP delle Biblioteche

Con BiblioTu le tue biblioteche sono sempre con te (a casa, per strada, in ufficio, …), aperte h24, propositive e coinvolgenti.
Il tutto comodamente dal tuo smartphone.

Installa BiblioTu sul tuo smartphone e prova la lettura degli ebook …. è semplice!